Prova su Strada

Bmw Active Hybrid 3: cattiva come una M3 ma ecologica quasi come una Prius

di Adriano Tosi -

la tecnologia ibrida si è definitivamenteemancipata: non è solo consumi ed emissioni ridotti.

Ma anche prestazioni esuberanti. il 3.0twinpowerturboe il motore elettrico erogano la bellezza di340 cv.

Pur con una percorrenza media dichiarata di 16,9 km/l

Libertà di circolazione durante i blocchi del traffico, accesso alle corsie preferenziali, sgravi fiscali e agevolazioni nei parcheggi a pagamento (con tutte le eccezioni e le differenze che intercorrono tra un’amministrazione locale e l’altra): fin qui, laActive Hybrid 3è un’ibrida come un’altra.

Ma provocatela e lei vi stupirà: l’accelerazione da 0 a 100 km/h? Bruciata in 6,5 secondi.

Per non dire dei 9 secondi impiegati per toccare i 130 km/h o dei 3,8 per passare da 90 a 130.

Numeri da sportiva vera, prestazioni che farebbero bene a studiarsi tutti quelli che guardano le ibride con sufficienza, convinti che siano auto da tassisti o da radical-chic col pallino per l’ambiente.

Detto questo, la prima serie 3 ibrida della storia non è certo pensata per la legislazione fiscale italiana: i 306 CV del motore a benzina costringono al pagamento del superbollo, mentre la cilindrata di 3 litri attira i controlli del Fisco, allontanando tutti quelli che li temono.

Tornando all’ibrido, gli ingegneri bavaresi hanno messo a punto un sistema che implementa ilmotoreelettrico all’interno della scatola del cambio, che è il noto automatico a 8 rapporti.

L’efficienza delle batterie al litio consente invece di procedere a emissioni zero fino a 75 km/h, per 4 km di autonomia.

Scheda Tecnica
Velocità max 250 km/h
Acc 0-100 km/h 5,3 sec
Cons urb/extra/mix 18,9/15,6/16,9 km/l
Autonomia 963 km
Emissione CO2 139 g/km
Bollo 1.386,95 euro
Costi chilometrici ACI n.d.