Città

citta
Città

Bisogna mettersi d’impegno per sbagliare un posteggio al volante di una Citroën C1, un’auto lunga meno di tre metri e mezzo, contraddistinta da una visibilità eccezionale e penalizzata esclusivamente dall’assenza di protezioni per la carrozzeria. I sensori di parcheggio posteriori (250 euro) sono inutili, così come la telecamera posteriore (altri 250 euro).

Le sospensioni rispondono in maniera un po’ troppo secca sul pavé e sui dossi e lo spunto al semaforo è mortificato dal cambio manuale pilotato. Basta un dato per comprendere meglio questo problema: la C1 ETG impiega 15,9 secondi per scattare da 0 a 100 chilometri orari, quella manuale (che costa 500 euro in meno a parità di motore e allestimento) 13 netti…

Bisogna mettersi d'impegno per sbagliare un parcheggio al volante di una Citroën C1
7
02/06/2015 23:29
02/06/2015 23:29
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione