• pubblicato il 04-04-2014

Dacia Logan MCV 1.5 dCi 90 CV, la prova su strada

Una familiare spaziosa a poco più di 12.000 euro

IN BREVE
     
Comfort
L'abitacolo è ben insonorizzato mentre le sospensioni sono "durette"
     
Costi
È meno cara di una citycar ben accessoriata. Vi basta?
     
Piacere di guida
Convince nello spunto, meno quando si cerca il divertimento nelle curve
     
Ambiente
Consuma poco in qualsiasi occasione, anche quando viene strapazzata

Prima di iniziare a scrivere una prova su strada della Dacia Logan MCV bisogna tenere conto di un fattore molto importante: il prezzo. La versione più lussuosa, la 1.5 dCi 90 CV Lauréate, della station wagon rumena costa infatti solo 12.050 euro - meno di una citycar ben accessoriata, per intenderci - ma è grossa come una familiare compatta, che normalmente si porta a casa con 8.000 euro in più.

Il trucco? Non c’è. Si tratta semplicemente della filosofia “low-cost” che da diversi anni caratterizza le vetture del marchio appartenente al Gruppo Renault. Tanta sostanza (pianale allungato della Sandero, simile a quello della Nissan Juke, e un ottimo motore turbodiesel Renault montato anche dalla Mercedes classe A), zero fronzoli e… qualche rinuncia (finiture essenziali, volante non regolabile in profondità, clacson a levetta e una dotazione di serie da arricchire).

Funzionalità

Spaziosa la Dacia Logan MCV lo è di certo: l’abitacolo offre parecchi centimetri ai passeggeri posteriori ma l’elemento più convincente è il bagagliaio (573 litri che diventano 1.518 quando si abbattono i sedili posteriori).

Le finiture non sono il massimo della vita ma considerando il prezzo della vettura ci si può accontentare: le plastiche della plancia - comunque ben assemblate - sono rigide e la ricerca del risparmio è evidente solo nelle parti più nascoste. Molto raffinate, in compenso, le molle a gas che tengono sollevato il cofano motore quando lo si apre.

La dotazione di serie della Dacia Logan MCV Lauréate comprende i fendinebbia e l’autoradio CD MP3 con Bluetooth, comandi al volante e prese Jack e USB. Va assolutamente integrata con il climatizzatore manuale (690 euro) mentre per chi vuole qualcosa di più sfizioso consigliamo l’ottimo navigatore touchscreen, che costa solo 100 euro.

Comfort

Oltre al già citato clacson a levetta abbinato al volante non regolabile in profondità aggiungiamo la scomodità dei pulsanti degli alzacristalli elettrici, posizionati nella parte inferiore della consolle centrale. Il climatizzatore (optional) funziona bene, in compenso, ed è facile da gestire.

Chi decide di risparmiare 8.000 euro rispetto ad una station compatta blasonata per acquistare una Dacia Logan MCV deve però mettere in conto che il livello di comfort non sarà mai equiparabile: le sospensioni rispondono in maniera parecchio brusca sulle sconnessioni più pronunciate e alle alte velocità non mancano i fruscii aerodinamici. L’abitacolo, però, è ben insonorizzato e il propulsore è tutt’altro che rumoroso.

Piacere di guida

Il motore 1.5 turbodiesel dCi da 90 CV e 220 Nm di coppia è una delle migliori unità a gasolio in circolazione: affidabile e ipercollaudata, spinge bene già sotto i 2.000 giri ed è abbinata ad un cambio dalla rapportatura lunga che favorisce i consumi e penalizza (ma non eccessivamente) la ripresa.

Le prestazioni della Dacia Logan MCV 1.5 dCi 90 CV sono discrete - 173 km/h di velocità massima e 12,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari - ma lo sterzo poco sensibile non invoglia a cercare il divertimento.

Sicurezza

Nelle curve la station esteuropea predilige le andature rilassate: quando si esagera con la velocità tende ad allargare la traiettoria ma viene prontamente rimessa in riga dall’ESP (di serie insieme agli airbag frontali e laterali).

I freni della Dacia Logan MCV sono potenti ma tendono ad affaticarsi dopo un uso intenso (come nelle discese in montagna, ad esempio) e la visibilità posteriore non è eccezionale per via del lunotto inclinato: meglio puntare sui sensori di parcheggio, optional a 250 euro.

Economia

Oltre al prezzo estremamente basso di 12.050 euro è impossibile non parlare dei consumi, decisamente contenuti: il valore dichiarato sulla scheda tecnica è di 26,3 km/l, con una guida tranquilla è impossibile scendere sotto quota 20 e anche schiacciando con più decisione sul pedale del gas è praticamente impossibile scendere sotto i 15.

Ultima, ma non meno importante, la garanzia di tre anni o 100.000 chilometri, che mette al riparo da qualsiasi problema di gioventù.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/1.461 cc
  • Potenza
    66 kW/90 CV a 3.750 giri
  • Coppia
    220 Nm a 1.750 giri
  • Cambio
    manuale a 5 marce
  • Trazione
    anteriore
  • Velocità max
    173 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    12,1 secondi
  • Consumo
    26,3 km/l
  • Emissioni CO2
    99 g/km
  • Dimensioni
    4,49/1,73/1,55 metri
  • Bagagliaio
    573/1.518 litri
  • Bollo
    170,28 euro
IDENTIKIT
Dacia Logan MCV 1.5 dCi 90 CV, la prova su strada

L'opinione dei lettori