• pubblicato il 13-04-2015

Fiat 500X 1.4 MultiAir, la prova della versione turbo

Conquista con lo stile, ma non le manca certo la sostanza

PAGELLA
Città
7/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
7/10
Prezzo e costi
6/10
Sicurezza
8/10
VERDETTO
7.3/10
Verdetto

La Fiat 500X completa la gamma della famiglia 500 e lo fa in grande stile: design riuscito, finiture curate e tanta versatilità. L’altezza da terra non è eccessiva per una crossover, e proprio per questo motivo ha un comportamento su strada apprezzabile.

E’ cresciuta nelle dimensioni ma non ha perso il suo appeal: Fiat 500X è nata per sedurre chi apprezza lo stile “Cinquecento”, senza contare che è possibile scegliere tra la variante più cittadina, come quella che abbiamo provato, oppure quella dal sapore off-road con fascioni paracolpi, protezioni sottoscocca e altezza da terra superiore di 20 mm. La versione della nostra prova su strada monta il motore 1.4 MultiAir da 140 CV, è vivace ma non particolarmente parca nei consumi.

Città 7 /10

Come abbiamo potuto constatare in occasione della presentazione della 500X, le dimensioni compatte e la posizione di guida rialzata fanno della crossover torinese un’auto versatile in tutte le condizioni, giungla urbana inclusa. Nonostante le forme tondeggianti della carrozzeria la visibilità non è affatto scarsa e la percezione degli ingombri non crea particolari problemi, anche se la telecamera posteriore – che sul ricco allestimento Lounge va comunque aggiunta a parte – è quasi d’obbligo per chi vive in città. L’ampio range di utilizzo dell’1.4 MultiAir consente di limitare l’uso del cambio: il motore non “soffre” ai bassi regimi anche se la spinta diventa corposa intorno a quota 2.500 giri.

Fuori città 8 /10

Se fossimo negli anni Sessanta ci immagineremmo la 500X protagonista di uno spot pubblicitario con una famiglia a bordo che, dopo aver percorso alcune curve di una strada collinare, si ferma in mezzo a un prato fiorito e stende una coperta per fare un pic-nic. Uno spot che parla di un’auto maneggevole, capiente quanto basta e versatile. In una sola parola “multitasking”, per tornare negli anni Dieci. L’assetto fermo e il motore vivace della 500X 1.4 MultiAir contribuiscono al piacere di guida – a patto di tenere conto che si sta guidando una crossover, quindi il baricentro non è dei più bassi – e tutto sommato anche confortevole, perché lo smorzamento delle irregolarità resta efficace nonostante un assetto tutt’altro che morbido. Risposta pronta nella modalità di guida “Sport” inseribile attraverso il Mood Selector, che però incrementa sensibilmente i consumi.

Autostrada 8 /10

Se la cava bene anche nei lunghi viaggi la “nostra” 500X con motore a benzina sovralimentato. Un motore che ha tra i suoi difetti intrinseci quello di essere più assetato rispetto a un motore a gasolio di pari potenza, ma contraccambia con una silenziosità di marcia superiore. Ovviamente non è la versione giusta per chi macina ogni giorno chilometri in autostrada, proprio per via dei costi di percorrenza, ma in termini di prestazioni e comfort di marcia non soffre di alcun complesso d’inferiorità rispetto alle versioni a gasolio. Basandoci sui dati del computer di bordo, l’autonomia offerta da un pieno di 48 litri consente di superare i 530 km. 

Vita a bordo 7 /10

Tenuto conto della lunghezza di 4,25 metri, sulla 500X si viaggia comodi in quattro, decisamente meno in cinque. La forma arrotondata del padiglione suggerisce uno spazio limitato per i passeggeri posteriori, ma una volta a bordo non si sta affatto male a patto di non essere particolarmente alti. Le poltrone anteriori invece accolgono molto bene persone di qualunque misura grazie ad un’ampia regolazione dei sedili. La qualità della plancia poi è uno dei punti di forza di questa crossover compatta: appaga la vista e il tatto, tutti i comandi sono al posto giusto e la pelle color tabacco opzionale è la ciliegina sulla torta. Il display del sistema di infotainment UConnect  presente di serie è grande appena 5”; per avere quello da 6,5” bisogna attingere alla lista degli accessori.

Prezzo e costi 6 /10

Stiamo parlando di 24.400 euro per la Fiat 500X 1.4 MultiAir nel ricco – ma non del tutto completo – allestimento Lounge, quello su cui conviene puntare per esaltarne l’aspetto e per avere un equipaggiamento di tutto rispetto che comprende, tra le altre cose, clima bizona, navigatore GPS, chiave elettronica d’accesso, cruise control, fari Bi-Xeno, volante in pelle, cerchi in lega e una bella dotazione relativa alla sicurezza. Potendo attingere alla lista degli optional non ci faremmo scappare il Pack Safety e il Pack Navi offerti rispettivamente a 600 e 700 euro.
Le sue linee senza tempo e il fortunato esordio commerciale non fanno temere per quanto riguarda il valore residuo e la rivedibilità, anche se da questo punto di vista la versione 1.6 Multijet – che ha una differenza di prezzo pari a 850 euro rispetto alla 1.4 MultiAir – ha sicuramente una marcia in più.

Sicurezza 8 /10

Di serie ci sono 6 airbag, l’avviso superamento della carreggiata e l’aiuto per le partenze da fermo; con il Pack Safety si aggiungono la telecamera posteriore, il sistema di frenata automatica e il sistema di ausilio durante i cambi di corsia.
La 500X è sicura anche nel comportamento su strada, prevedibile e facile in tutte le situazioni, una frenata potente e un sistema antisbadata efficace ma non invasivo.

I nostri rilevamenti
  • DIMENSIONI
  • Lunghezza
    4,25 m
  • Larghezza
    1,80 m
  • Altezza
    1,60 m
  • Bagagliaio
    350 litri
  • MOTORE
  • Cilindrata
    1.368cc
  • Alimetazione
    Benzina
  • Potenza
    140 CV a 5.000 giri
  • Coppia
    230 Nm a 1.750 giri
  • Trasmissione
    Manuale a 6 rapporti
  • Trazione
    Anteriore
  • PRESTAZIONI
  • Velocità massima
    190 km/h
  • Accelerazione 0-100 km/h
    9,8 secondi
  • Consumo medio
    16,7 km/l
  • Emissioni CO2
    139 g/km

TAG

Fiat 500X 1.4 MultiAir, la prova della versione turbo

L'opinione dei lettori