Prova su Strada

Ford Focus 1.0 EcoBoost 125 CV, la prova della compatta statunitense

Bassi consumi, poca versatilità

pagella

Città
6
/10
Fuori città
7
/10
Autostrada
7
/10
Vita a bordo
6
/10
Prezzo e costi
8
/10
Sicurezza
7
/10
verdetto
6.8
/10

Nonostante sia una delle compatte più ingombranti in commercio la Ford Focus ha un bagagliaio poco sfruttabile. In compenso, grazie al motore 1.0 EcoBoost a tre cilindri da 125 CV, regala consumi da record.

Non esageriamo quando diciamo che la Ford Focus ha conquistato il mondo: la terza generazione della compatta statunitense – lanciata nel 2011 e oggetto di un restyling nel 2014 – è infatti la seconda auto più venduta sul pianeta Terra (dietro la Toyota Corolla) e nel nostro Paese si trova sempre nella “top five” delle “segmento C” più apprezzate.

Nella nostra prova su strada abbiamo avuto modo di analizzare nel dettaglio la versione 1.0 EcoBoost 125 CV Titanium X dotata di un propulsore a benzina che ha tutte le carte in regola per convertire gli irriducibili fan del gasolio. Un esempio? Il 1.5 TDCi da 120 CV costa ben 2.000 euro in più a parità di allestimento e il sovrapprezzo del turbodiesel viene ammortizzato tardi (il punto di pareggio viene raggiunto poco dopo 100.000 km). Scopriamo insieme come va.

Città

6
/10

In città la Ford Focus non si trova a proprio agio: colpa delle dimensioni esterne ingombranti (4,36 metri di lunghezza sono tanti per una compatta) abbinate ad un lunotto non molto ampio che non aiutano nei parcheggi. I sensori, oltretutto, sono optional (250 euro) e mancano le protezioni per la carrozzeria: per rimediare consigliamo il sistema Door Edge Protector (150 euro) – utile nei posteggi stretti – che consiste in un pezzo di gomma che fuoriesce automaticamente dal bordo delle portiere quando vengono aperte e che ritorna nella propria sede quando vengono chiuse.

Il motore 1.0 EcoBoost turbo tre cilindri a benzina è più pronto agli alti regimi che ai bassi e non è molto dotato alla voce “coppia” (170 Nm, 200 con l’overboost): questo si traduce in uno scatto da fermo senza guizzi (“0-100” in 11 secondi netti). Le sospensioni, pur non essendo troppo morbide, se la cavano egregiamente nell’assorbimento del pavé.

7
/10

Fuori città

È davvero difficile trovare in listino una compatta più piacevole da guidare della Ford Focus: merito di un assetto riuscito impreziosito da sospensioni posteriori multilink (in un panorama in cui molte rivali si accontentano delle ruote interconnesse), di uno sterzo preciso quasi quanto quello di una sportiva, di freni potenti come pochi altri e di un cambio contraddistinto da una leva maneggevole.

Il propulsore è elastico (ma meno vivace di quanto ci si aspetterebbe da un’unità sovralimentata) ai bassi regimi e se la cava egregiamente sopra quota 4.000 ma se cercate la sportività avete sbagliato motore: questo si addice più alle andature tranquille.

Autostrada

7
/10

Nonostante la presenza di soli tre cilindri il motore 1.0 EcoBoost 125 CV della Ford Focus è silenziosissimo anche a velocità autostradali: il comfort è anche garantito da ammortizzatori che filtrano in maniera eccezionale le sconnessioni dell’asfalto. La sensazione di sicurezza a bordo è elevata anche se il retrotreno – seppur stabile – può sembrare un po’ troppo leggero nelle curve prese ad alta velocità.

Capitolo autonomia: la Casa “yankee” dichiara una percorrenza di 1.172 km e con uno stile di guida rilassato si può superare senza particolari difficoltà quota 900. Niente male per una “segmento C” a benzina.

Vita a bordo

6
/10

Il punto debole della Ford Focus è senza dubbio il bagagliaio: ha una capienza di 363 litri (nella norma) ma non convince quando si abbattono i sedili posteriori (solo 1.148 litri e niente vano piatto). L’abitacolo, in compenso, offre tanti centimetri alla testa e alle spalle di chi si accomoda sui sedili posteriori e chi non è troppo alto troverà spazio a sufficienza anche nella zona delle gambe.

Le finiture presentano alti (parte superiore della plancia in plastica morbida) e bassi (pannelli porta poco curati) e bisogna fare i conti con comandi poco ergonomici e con il touchscreen poco intuitivo del sistema di infotainment SYNC 2 (1.000 euro) presente sulla vettura da noi provata.

8
/10

Prezzo e costi

La Ford Focus 1.0 EcoBoost 125 CV Titanium X costa 23.500 euro e ha una dotazione di serie ricca che comprende – tra le altre cose – l’autoradio CD MP3 USB con schermo da 3,5” e comandi al volante, i cerchi in lega da 17”, il climatizzatore automatico bizona, il cruise control, i fari bixeno,  i fendinebbia e i sedili in pelle parziale riscaldabili con regolazione elettrica per il guidatore.

La garanzia è di soli due anni (il minimo di legge) mentre i consumi sono semplicemente sbalorditivi: il brand statunitense dichiara percorrenze di 21,3 km/l nel ciclo misto, noi siamo riusciti a stare abbondantemente sopra quota 15 senza impegnarci più di tanto.

Sicurezza

7
/10

Il comportamento stradale della Ford Focus è più divertente che rassicurante e il posteriore leggero (ma, ripetiamo a scanso di equivoci, molto stabile) – che esalta gli amanti del piacere di guida – potrebbe far storcere il naso solo a chi è abituato a vetture più “incollate” all’asfalto.

La dotazione di sicurezza comprende airbag frontali, laterali e a tendina, assistente alle partenze in salita, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione e monitoraggio pressione pneumatici. Oltre alle cinque stelle ottenute nei crash test Euro NCAP segnaliamo gli spazi di frenata ridottissimi e un’ottima visibilità anteriore.

Scheda tecnica

Tecnica

Motoreturbo benzina
Cilindrata999 cc
Potenza max/giri92 kW (125 CV) a 6.000 giri
Coppia max/giri170 Nm a 1.400 giri
OmologazioneEuro 6
Cambio/trazionemanuale a 6 marce/anteriore

Capacità

Bagagliaio363/1.148 litri
Serbatoio55 litri

Prestazioni e consumi

Velocità max195 km/h
Acc. 0-100 km/h11,0 secondi
Consumo urb./extra/misto17,5/24,4/21,3 km/l
Autonomia1.172 km
Emissioni CO2108 g/km

Costi d'utilizzo

Bollo237,36 euro
Prezzo 23.500 euro
Accessori
Cerchi in lega da 17"di serie
Climatizzatore aut. bizonadi serie
Cruise controldi serie
Fari bixenodi serie
Fendinebbiadi serie
Interni in pelle parzialedi serie
Sedile guidatore reg. elettric.di serie
Sensori di parcheggio post.250 euro
Tetto apribile750 euro
Vernice metallizzata700 euro
Ford Focus

Ford Focus, la storia della compatta dell’Ovale Blu

Ford Focus 1.6 TDCi 3p. (2010): pregi e difetti della compatta dell’Ovale Blu

Ford Focus 1.6 TDCi 110 CV 5p. (2008): pregi e difetti della compatta dell’Ovale Blu

Nuova Ford Focus 2014: svelata al GSMA 2014

Ford Focus ST: la compatta sportiva dell’Ovale Blu