Prova su Strada

Ford Mustang GT 5.0 V8

Con 420 CV e un V8 5,0 litri che ringhia, la Mustang GT è una sportiva esotica e speciale

di Francesco Neri -

pagella

CITTÀ
6
/10
FUOCRI CITTÀ
9
/10
AUTOSTRADA
7
/10
VITA A BORDO
7
/10
PREZZO E COSTI
7
/10
SICUREZZA
7
/10
verdetto
7.1
/10

La Ford Mustang GT è scenografica e costa poco per la cavalleria che offre, ma i consumi sono altissimi e il superbollo incide parecchio nei costi di gestione. Le finiture sono lontane da quelle dalla tedesche premium, ma l’allestimento è completo ed è anche versatile nell’uso quotidiano. Una bella alternativa alla solita sportiva europea.

“Europeizzata”, così definiscono la nuova Ford Mustang, la muscle car che, nella sua ultima generazione, ha finito di essere auto d’importazione ed è diventata una vera e propria competitor delle sportive del vecchio continente. Ma non è solo questo a renderla più europea. La Ford Mustang GT è più snella fuori (e ci piace di più) e tecnologicamente più avanzata (non ci voleva molto). Al posto del ponte rigido sull’asse posteriore troviamo uno schema di sospensioni multilink: una soluzione che rende l’auto più facile da guidare, più stabile e anche più comoda. Il V8 5,0 litri da 420 CV è ancora inconfondibilmente USA – nel sound e nella cilindrata – ma ora vanta 4 valvole per cilindro ed è capace di 7.000 giri. Infine ci sono anche l’assetto sportivo (che da noi è di serie, mentre in America è optional) che prevede i cerchi da 19” e molle più rigide, oltre che un impianto frenante Brembo.

6
/10

CITTÀ

Tolto il problema della lunghezza (478 cm), la Ford Mustang GT si muove in città con nonchalance. La visibilità – nonostante il cofano lungo – è buona, il motore gira bassissimo (e con un piacevole ringhio che ricorda un motoscafo Riva) e gli ammortizzatori sono molto morbidi. La nostra versione è dotata del cambio automatico a 6 rapporti (un optional da 2.000 euro), un classico convertitore di coppia dolce nei passaggi ma non fulmineo. Sicuramente rende l’uso in città più confortevole, ma toglie un po’ di divertimento. La nota dolente sono i consumi: il V8 5,0 ha una sete biblica e in città è davvero difficile stare sopra i 6-7 km/l.

9
/10

FUORI CITTÀ

Dove la Ford Mustang GT mostra la sua europeizzazione è tra le curve. Intendiamoci: non ha l’agilità di una Cayman o la velocità di una TTS RS, ma rispetto alle vecchie generazioni è decisamente più agile. Il peso dello sterzo e la risposta del motore hanno tre settaggi distinti ma, anche nella modalità più estrema, la Mustang rimane morbida e vaga. S’impenna nelle accelerazioni e ballonzola un po’ sulle buche, in pieno stile muscle; ma sa anche affrontare la guida sportiva su una strada di montagna con disinvoltura. Di sottosterzo ce n’è davvero poco e si riesce sempre a mettere le ruote nel punto desiderato. Sono colpito dalla potenza della frenata, ma il pedale ha una corsa corta, il che lo rende difficile da dosare. Lode invece al motore che, nonostante la mostruosa coppia di 530 Nm, dà il meglio di sé dopo i 4.000 giri, con una colonna sonora da film di Steve McQueen. È così pastoso e pieno che vien voglia di dare gas a tavoletta sempre, partendo ai semafori con le gomme posteriori in fumo. Cosa molto divertente, ma che attira l’attenzione di tutti (polizia compresa).

Il suo punto forte, nemmeno a dirlo, sono i sovrasterzi. Il peso tra asse anteriore e posteriore è distribuito “male”, in parole povere: davanti pesa molto, dietro è leggera: un’auto fatta per driftare, in pratica. Con i controlli elettronici inseriti la Ford Mustang GT è facile e sicura, anche sul bagnato. Se invece siete smaliziati e volete divertirvi, basta “staccare tutto” per disegnare lunghe virgole nere sull’asfalto.
Guidare di traverso è davvero semplice e la perdita di grip avviene in modo progressivo e per niente intimidatorio. Insomma, la Mustang è un giocattolone godibile sia dal guidatore più smaliziato, sia da chi vuole andare a spasso e godersi il rombo del V8.

7
/10

AUTOSTRADA

In sesta il V8 della Ford Mustang GT ronza a circa 2.000 giri, i fruscii sono limitati e il rumore del rotolamento delle gomme è accettabile. Da questo punto di vista, è una sportiva molto comoda con cui macinare chilometri. Di serie poi ci sono il cruise control, la radio con 9 altoparlanti e il clima bizona. Il lato negativo rimangono sempre i consumi: la media in autostrada si attesta sui 8-9 km/l.

 

VITA A BORDO

7
/10

La vita sulla Ford Mustang GT non è affatto male. I sedili Recaro sono avvolgenti ma molto comodi, mentre dietro si parla più di sedili “di fortuna”. Il bagagliaio da 408 litri invece è largo e profondo, davvero poco da dire. Per quanto riguarda le finiture troviamo parti morbide e pelle, ma anche tantissime plastiche dure dall’aria giocattolosa. In questo, la Mustang, è ancora poco europea, ma fa parte del suo fascino. La targhetta “Mustang Since 1964” sulla plancia, le bocchette tonde, il volante con il simbolo del “cavallo selvaggio” e il tachimetro con scritto “ground speed” invece sono dettagli divertenti e fascinosi. Anche se la qualità non è da tedesca premium, ci si passa sopra: la Mustang ha un fascino tutto suo, anche dentro.

7
/10

PREZZO E COSTI

Vediamola così: se il metro di paragone fosse il rapporto euro per CV, allora la Ford Mustang GT avrebbe poche rivali. Il prezzo di listino è di 45.000 euro (la nostra con il cambio automatico viene 47.000) ed è già completa di ogni accessorio desiderabile, tra cui: cerchi da 19”, cruise control, retrocamera posteriore, infotainment con navigatore, e molto altro. Di contro c’è il superbollo che “ammazza” il vantaggio del suo prezzo abbordabile, così come l’immensa sete del V8.

SICUREZZA

7
/10

La Ford Mustang GT è stabile e ha una frenata potente. Vigili ed efficaci i controlli elettronici, ma occhio a disinserirli.

SCHEDA TECNICA

DIMENSIONI

Lunghezza478 cm
Larghezza192 cm
Altezza132 cm
Peso1659kg
Bagagliaio408 litri

TECNICA

MotoreV8 benzina
Cilindrata4951 cc
Potenza421 CV a 6.500 giri
Coppia530 Nm a 4250 giri
TrasmissioneAutomatico a 6 rapporti
TrazionePosteriore, differenziale autobloccante

PRESTAZIONI

0-100 km/h4,8 secondi
Velocità massima250 km/h
Consumi12 l/100 km (ciclo combinato)
Emissioni281 g CO2/km

PREZZO

Prezzo47.000 euro
Ti potrebbe interessare anche

Ford Mustang (1974): un tempo amata, oggi dimenticata

Ford Mustang 2.3 EcoBoost

Ford Mustang 2015: i colori della Pony Car

Ford Focus RS