• pubblicato il 30-07-2016

Hyundai Tucson 2.0 CRDI 185 CV XPossible, la prova della SUV coreana

di Francesco Neri

La SUV coreana si guida come una berlina e offre molto spazio a bordo

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
7/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
7/10
Sicurezza
8/10
VERDETTO
7.3/10
Verdetto

La Hyundai Tucson sfoggia un look deciso e sportivo, ma allo stesso tempo offre molto spazio e un buon equipaggiamento di serie, soprattutto nella versione XPossible. Si guida bene per essere una SUV, ma il cambio automatico è un po’ lento e i consumi non sono proprio da record. Il prezzo invece è interessante, ma la versione 2WD da 141 CV è quella con il miglior rapporto prezzo/contenuti.

La Hyundai Tucson è la SUV media della Casa coreana. Così ricca di cromature, linee scolpite e fiancate quasi muscolose, la Sport Utility ha una bella presenza su strada; ancor di più nella versione XPossible della nostra prova, davvero completa di ogni optional desiderabile.
Il motore 2.0 turbodiesel CRDI da 185 CV è elastico e progressivo, mentre il cambio automatico a sei rapporti è un po’ lento nella guida sportiva.
Piacevole il design degli interni, curato nello stile e nell’assemblaggio, ma qualche plastica è ancora migliorabile. Lo spazio invece è generoso: tanti cm per gambe e testa sia per chi siede davanti sia per chi sta dietro, dove si sta comodi anche in tre.
Non delude nemmeno il bagagliaio da 513 litri, davvero molto capiente e dall’accesso facilitato.

Città 6 /10

Lunga quasi 4,5 metri e larga quasi 1,9, la Hyundai Tucson non è certo una compatta. Le sue armi migliori nella guida urbana sono senza dubbio la visibilità e la morbidezza del cambio automatico a sei rapporti. Il volante dal diametro piccolo invece cela uno sterzo leggerissimo che infonde un senso di agilità inaspettato alla Tucson. I consumi, per via della massa dell’auto e della trazione integrale, sono piuttosto alti: la Casa dichiara un consumo di 8 l/100 km nell’utilizzo urbano, ma è difficile avvicinarsi a quel dato. I sensori di parcheggio anteriori e posteriori sono di serie.

Fuori città 7 /10
La Hyundai Tucson si guida bene, dimostrandosi agile e disinvolta come una berlina

Per essere una SUV da quasi 1700 kg, la Hyundai Tucson si guida bene, dimostrandosi agile e disinvolta (quasi) come una berlina. Lo sterzo leggero gioca ancora a favore del piacere di guida, mentre il motore 2.0 CRDI nasconde bene la sua voce e ha un’erogazione progressiva. Il cambio è un po’ lento per una guida allegra tra le curve e, anche se nella modalità sport tiene la marcia “più giusta”, risulta sempre un po’ impacciato.
I 185 CV del 2.0 CRDI forse non si fanno sentire abbastanza, ma la coppia ai bassi regimi (i Nm sono ben 400) garantisce una buona ripresa. I dati dichiarano uno 0 - 100 km/h in 9,5 secondi e 205 km/h di velocità massima.
L’assetto della Hyundai Tucson invece è un ottimo compromesso: morbido sulle buche ma allo stesso tempo abile nel controllare rollio e beccheggio tra le curve.

Autostrada 8 /10

La Hyundai Tucson è una buona alleata per i lunghi viaggi, merito di una seduta comoda e di una insonorizzazione curata. C’è tutto quello che serve per viaggiare rilassati: cruise control, sensore pioggia, navigatore con schermo da 8 pollici, clima automatico bi-zona con ionizzatore e bluetooth.
La libertà di cui godono i passeggeri posteriori, poi, è davvero notevole, e come optional sono anche disponibili i sedili posteriori riscaldabili.

Vita a bordo 8 /10

La Hyundai Tucson ha spazio da vendere, tanto da fare invidia alla sorella maggiore Santa Fe. Il bagagliaio da 513 litri con apertura automatica (optional) è di facile accesso, mentre i 5 passeggeri avranno di che star comodi indipendentemente dalla stazza.
Il livello di qualità delle vetture coreane non teme più il confronto - già da un po’ - con le rivali europee. Il design della plancia è ben riuscito: moderno e sobrio, forse anche un po’ prudente, ma ben assemblato. Avremmo preferito qualche plastica morbida in più, ma nel complesso l’occhio è appagato. Ci è piaciuta anche la strumentazione, semplice e chiara, con comandi intuitivi e tutti a portata di mano.

Prezzo e costi 7 /10

La Hyundai tucson in versione XPossible con motore CRDi da 180 CV e 4 ruote motrici costa 35.450 euro, un prezzo interessante considerando l’equipaggiamento e la versatilità. I consumi tuttavia non sono da record, e nel ciclo combinato è difficile stare sopra i 12 km con un litro. Se non avete particolari necessità fuoristradistiche, però, c’è anche la versione a due ruote motrici da 141 C, che costa quasi 5.000 euro in meno ed è meno assetata.

Sicurezza 8 /10

La Hyundai Tucson sfoggia le 5 stelle EuroNCAP per la sicurezza. La trazione integrale garantisce una maggiore sicurezza sui fondi con scarsa aderenza (c’è anche l’opzione per il blocco del differenziale). Di serie anche il sistema del mantenimento della corsia e il sistema di avviso di collisione.

I nostri rilevamenti
  • DIMESNIONI
  • Lunghezza
    448 cm
  • Larghezza
    185 cm
  • Altezza
    165 cm
  • Bagagliaio
    513 - 1503 dm3
  • TECNICA
  • Motore
    4 cilindri diesel
  • Cilindrata
    1995
  • Potenza
    185 CV a 4.000
  • Coppia
    400 Nm
  • Trazione
    Integrale permanente
  • Trasmissione
    6 marce automatico
  • Peso a secco
    1615 kg
  • PRESTAZIONI
  • 0-100 km/h
    9,5 secondi
  • Velocità massima
    201 km/h
  • Consumi
    6,5 l/100 km
  • Emissioni
    170 g/km
  • PREZZO
  • Prezzo
    35.450 euro
Hyundai Tucson 2.0 CRDI 185 CV XPossible, la prova della SUV coreana

L'opinione dei lettori