fuori città

Fuori città

Non lo nego, la Jaguar XE mi ha conquistato. Il telaio bilanciato, il peso contenuto e la trazione posteriore sono delle garanzie di piacere di guida, ma quando si compete con BMW e Mercedes potrebbero non bastare. Per fortuna, gli ingegneri Jaguar hanno fatto un’ottimo lavoro. Basta imboccare la strada con le curve giuste e la Jaguar XE si risveglia mostrando un temperamento davvero inaspettato. Lo sterzo è fantastico, diretto, e vi comunica tutto quello che succede sotto le ruote invogliandovi a tirare sempre di più e a disegnare traiettorie sempre più precise. È davvero molto divertente. La Jaguar XE è anche discretamente veloce: passa da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi e raggiunge i 228 km/h.

Il motore 2.0 turbodiesel da 180 Cv e 430 Nm di coppia è un bel motore che tiene testa tranquillamente a quello delle rivali; tira come un toro per tutta la gamma di giri, con poco ritardo nella risposta. È un pelo rumoroso quando si sale di giri, ma non abbastanza da diventare un fastidio.
Gli ammortizzatori offrono un sacco di controllo, limitando il rollio ma allo stesso tempo sorvolando su buche e asperità della strada mantenendo sempre le quattro gomme attaccate all’asfalto.
Volendo si possono disattivare completamente i controlli e far lavorare la trazione posteriore disegnando strisce nere sull’asfalto. Il sovrasterzo comunque va cercato ed è comunque facile da controllare; non so quanti clienti della Jaguar sono interessati a questo, ma è giusto farlo presente…

"Il telaio bilanciato, il peso contenuto e la trazione posteriore sono delle garanzie di piacere di guida"
9
03/04/2016 23:21
03/04/2016 23:21
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione