• pubblicato il 19-08-2015

Nuova Mazda CX-3, la prova su strada

di Francesco Neri

Abbiamo provato la nuova crossover di Casa Mazda, la CX-3

PAGELLA
Città
8/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
7/10
Prezzo e costi
8/10
Sicurezza
9/10
VERDETTO
8/10
Verdetto

La CX-3 vanta delle ottime finiture ed è piacevole da guidare, anche se non gradisce la guida sportiva. Il motore è silenzioso e poco assetato mentre la dotazione nell’allestimento Exceed è molto ricca. Poco lo spazio per i bagagli  e passeggeri posteriori.

In questo decennio le Case costruttrici si fanno la guerra a suon di SUV e crossover per accaparrarsi grosse fette di mercato, in Italia più che mai. La Mazda CX-3 è il cavallo di battaglia nel segmento B-SUV della casa nipponica, e sembra aver tutte le carte in regola per competere con le concorrenti.

La linea della CX-3 colpisce fin da subito e attira parecchi sguardi, specialmente con la vernice rossa dell’esemplare che abbiamo in prova. Il lungo cofano affilato che termina con la grossa calandra con la tipica “bocca” di casa Mazda conferisce all’auto un aspetto dinamico e aggressivo, accentuato da fiancate scolpite e coda corta.

La plancia è praticamente la stessa della sorellina minore Mazda2: è davvero difficile trovare delle differenze, ma considerato il risultato, non è da considerarsi un difetto. Detto questo, la qualità dell’abitacolo e le finiture sono di ottimo livello e l’auto è ben assemblata. La posizione di guida è più da auto che da SUV e il cruscotto con il grosso contagiri centrale le dona un’aria sportiveggiante.

La versione che abbiamo provato è la 1.5L Skyactiv-D 4WD con allestimento Exceed, dotata di un motore 1.5 diesel da 105 cv, cambio automatico a sei rapporti e trazione integrale permanente.

Città 8 /10

La piccola crossover Mazda in città si trova a suo agio: le dimensioni relativamente ridotte (la CX-3 è lunga 428 cm, alta 154 e larga 177) e il motore elastico e silenzioso la rendono una buona compagna anche nel traffico.

Il “millecinque” può sembrare piccolo per una B-SUV, ma con soli 1370 Kg sulla bilancia, la CX-3 è agile e veloce quanto basta. La silenziosità del propulsore è notevole e le vibrazioni sono minime; la spinta è costante e progressiva per tutto l’arco di giri, anche in prossimità della zona rossa dove i diesel di solito rimangono senza fiato.

Il cambio automatico con variatore di coppia a sei velocità asseconda bene il motore: i passaggi avvengono in maniera molto dolce e fluida anche se non velocissima.

L’unico punto dolente è la visibilità ridotta del lunotto posteriore. il problema non si pone però nella versione con allestimento Exceed che, tra i numerosi accessori tecnologici (sono davvero tanti), comprende anche retrocamera e sensori di parcheggio.

Fuori città 8 /10
La CX-3 si rivela un’auto molto piacevole e rilassante da guidare

Lasciandosi alle spalle il traffico e avventurandosi nelle strade di campagna, la CX-3 si rivela un’auto molto piacevole e rilassante da guidare, ma poco incisiva se paragonata alle rivali europee. Lo sterzo è diretto e sensibile - anche se molto leggero - ma comunica un senso di maneggevolezza e di leggerezza dell’auto. Alzando il ritmo si scopre che il settaggio morbido degli ammortizzatori, perfetto per la città, si traduce in un rollio accentuato e in una certa riluttanza tra le curve.

La nostra vettura monta cerchi in lega da 18 pollici che migliorano sensibilmente la risposta dello sterzo e l’inserimento in curva, ma il comportamento rimane sempre rilassato.

Anche il cambio, se usato in modalità manuale, perde un po’ di reattività; ci vuole sempre qualche attimo di troppo da quando si tocca il paddle all’effettivo cambio di marcia: meglio lasciarlo in modalità automatica.

Il motore invece è un vero piacere: oltre ad essere poco assetato, spinge bene fino a 5.000 giri e la sua progressione - considerata cubatura e potenza - è sorprendente. La Mazda CX-3 copre lo 0-100 Km/h in 10,5 secondi mentre la velocità massima è di 173 km/h e nel ciclo combinato percorre 4,7 Litri per cento chilometri.

Autostrada 8 /10
L’insonorizzazione è buona, i fruscii minimi e motore gira silenzioso

In autostrada la CX-3 è in grado di macinare chilometri con nonchalance: l’insonorizzazione è buona, i fruscii minimi e motore gira silenzioso anche a 130 km/h. Il cruise control adattivo funziona bene e l’auto accelera con dolcezza (a vantaggio dei consumi), mentre l’head-up display e l’avviso di angolo cieco aiutano a mantenere il guidatore concentrato sulla strada. La linea della CX-3 taglia l’aria con facilità, è grazie a questo riesce tranquillamente a percorrere 5 l/100 km anche in autostrada.

Vita a bordo 7 /10
Il design ricercato e la cura per i dettagli producono un ottimo risultato

La qualità degli interni in quest’ultima generazione di Mazda ha fatto un bel salto in avanti, e questa CX-3 ne è l’esempio. Le bocchette di derivazione aereonautica e l’abbondante pelle - la nostra vettura ha in dotazione il pacchetto pelle optional - le conferiscono un aspetto quasi da vettura premium. Peccato che alcune plastiche sono dure, come nella parte superiore della plancia; ma la sensazione di solidità, il design ricercato e la cura per i dettagli producono un ottimo risultato.

Anche i comandi sono semplici e intuitivi: il sistema di infotainment con il display da “6,5 pollici funziona bene e ha una grafica semplice  e piacevole. Impressionante lo stereo Bose,di serie nell’allestimento Exceed.

I passeggeri anteriori hanno un discreto spazio a bordo e i sedili sono comodi, anche se si fa un po’ fatica a regolarli per via della leva scomoda. I passeggeri posteriori invece sono più sacrificati e non hanno molto spazio per gambe e testa, e anche la capacità di carico del bagagli è tutt’altro che generosa. Tuttavia, se non siete più alti di 180 cm, potrete tranquillamente affrontare un lungo viaggio.

Prezzo e costi 8 /10

Il prezzo di 26.750 Euro è competitivo, soprattutto considerando il fatto che nella versione Exceed sono compresi tutti gli accessori tecnologici e gli optional desiderabili. I consumi (4,7 l/100 Km) , tenendo conto della trazione integrale, sono molto bassi, e data la modesta potenza dichiarata, lo è anche il bollo.

Sicurezza 9 /10

Il livello dei tecnologia volta alla sicurezza del guidatore è di primissimo livello, mentre il comportamento su strada è sempre sincero e prevedibile; anche disinserendo i controlli elettronici l’ESP non si esclude mai del tutto e rimane “vigile” e pronto a salvarvi in caso commettiate un errore.

I nostri rilevamenti
  • TECNICA
  • Motore
    1.5 Diesel 4 cilindri
  • Cilindrata
    1499
  • Potenza massima
    77 kW (105 CV) a 4000 giri/min
  • Coppia massima
    270 Nm
  • Omologazione
    Euro 6
  • Cambio/trazione
    6 marce automatico, trazione integrale permanente
  • DIMENSIONI
  • Altezza
    154 cm
  • Lunghezza
    428 cm
  • Larghezza
    177 cm
  • Bagagliaio
    350 -1440 dm3
  • Serbatoio
    48 litri
  • Peso
    1370 kg
  • PRESTAZIONI
  • Velocità massima
    173 km/h
  • 0-100 km/h
    10,5 secondi
  • Consumo
    4,7 l/100 km
  • Emissioni
    123 g/km
  • PREZZO e COSTI
  • Prezzo
    26.750 Euro

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Nuova Mazda CX-3, la prova su strada

L'opinione dei lettori