Prova su Strada

Mazda MX-5 RF Exceed: tetto rigido, stesso divertimento

Più aggressiva, più esclusiva, e anche un po’ più silenziosa. Ma alla guida è sempre lei

di Francesco Neri -

pagella

CITTÀ
6
/10
FUORI CITTÀ
9
/10
AUTOSTRADA
6
/10
VITA A BORDO
7
/10
PREZZO E COSTI
7
/10
SICUREZZA
7
/10
verdetto
7
/10

La Mazda Mx-5 RF è ancora più affascinante e aggressiva della versione spider, e migliora leggermente anche nell’insonorizzazione. La capote ad azionamento elettrico aggiunge qualche chilo alla leggera spider, ma si fa fatica ad accorgersene, almeno nella guida tranquilla. Il piacere di guida infatti non cambia di una virgola. Molto completo come sempre l’allestimento Exceed

Mazda Mx-5 Retractable Fastaback, ovvero la prima Miata con il tettuccio rigido retrattile ad azionamento elettrico. Ne sentivamo il bisogno? Forse no, ma devo ammettere che dal vivo la Mazda Mx-5 RF è molto bella. Quand’è chiusa sembra una coupé a tutti gli effetti, oltre ad apparire più muscolosa ed esotica; mentre scoperta ricorda vagamente una Carrera 911 Targa. Non tanto per le proporzioni, quanto per quel lunotto fisso che trasmette un senso di sicurezza anche quando si viaggia con cielo sopra la testa. Il tettuccio rigido con meccanismo elettrico fa apparire la RF più matura e moderna rispetto alla versione spider con capote ad azionamento manuale. Il tetto rigido costa 45 kg in più sull’ago della bilancia; non molti a fin dei conti, anche perché si guadagna qualcosa anche in termini di comfort, soprattutto in autostrada, e magari anche in inverno. Il meccanismo svolge il suo lavoro in soli 13 secondi, anche in movimento, ma solo fino a 10 km/h.
La Mazda Mx-5 RF poi è disponibile solo con il motore 2.0 Skyactiv-G da 160 CV (la Spider anche con il 1.5 da 130 CV) negli allestimenti Exceed e Sport.

CITTÀ

6
/10

In città la Mazda Mx-5 RF non è del tutto a suo agio. La versione Exceed ha l’assetto più morbido della versione Sport, e questo sicuramente ne migliora il comfort, ma la frizione richiede un po’ di sforzo, così come lo sterzo. Se poi siete più alti di un metro e ottanta le operazioni di salire e scendere non sono proprio comode. La buona notizia è che il motore 2.0 aspirato Skyactiv-g è incredibilmente elastico e consuma poco anche in città.

9
/10

FUORI CITTÀ

Il bello arriva quando si incontrano le curve. La Mazda Mx-5 RF Exceed, come già detto, ha un’assetto più morbido rispetto alla versione Sport, ed è sprovvista di differenziale autobloccante. Questo significa che è un po’ più semplice da guidare, ma ha meno trazione in uscita dalle curve strette ed è meno a suo agio con i sovrasterzi di potenza. Lì fa comunque, ma è meno prevedibile e progressiva quando perde grip. Lo sterzo preciso e il cambio magnifico (la sensazione meccanicha che trasmette la sua leva è esemplare) tuttavia la rendono fantastica da guidare a qualsiasi velocità.
Il motore è più potente di quanto i dati lascino intendere: è elastico, vivace e allunga con un latrato dal sound retrò e metallico. Fantastico. La Casa dichiara uno scatto da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e 214 km/h di velocità massima, ma la Miata, più di tutte, è un’auto che se ne infischia dei dati.

6
/10

AUTOSTRADA

La Mazda Mx-5 RF in autostrada è sensibilmente più silenziosa e comoda della versione spider, ma il rumore di rotolamento, del motore e i fruscii aerodinamici alla lunga annoiano. Diciamo che la “spider expercience” rimane, anche se attutita. Buoni invece i consumi, che si attestano sui 14 km/l a 130 km/h.

7
/10

VITA A BORDO

Gli interni della Mazda Mx-5 RF sono identici a quelli della spider. L’abbiamo già detto e lo riconfermiamo: quest’ultima generazione di Miata ha fatto un gran salto di qualità, si in termini di design che nella scelta dei materiali. La plancia è bella da vedere e perfettamente assemblata, con un design che pare molto più europeo che “japp”.
La nota dolente, come sulla spider, è lo spazio. Il volante non è regolabile in profondità, quindi se siete alti sarete obbligati a tirare indietro il sedile e ad afferrare il volante a braccia tese. Insomma, solo i fantini trovano la posizione di guida perfetta sulla Mx-5. Poi non ci sono vani portaoggetti sulle portiere e nemmeno sul tunnel centrale, fatta eccezione per un “loculo” sotto i comandi del clima e un cassettino tra i due sedili.
Rispetto alla versione con capote in tela il baule riduce di soli 3 litri per un totale di 127 litri. Non molti, ma un paio di trolley uno sopra l’altro ci stanno senza problemi.

7
/10

PREZZO E COSTI

La Mazda Mx-5 RF Exceed costa 31.150 euro, 2.500 euro in più della versione spider con pari allestimento. La dotazione è ricchissima: impianto stereo Bose, fari full LED, cruise control, cechi da 17”, sensori di parcheggio posteriori e molto altro. Ottimi i consumi: il peso piuma e il motore elastico fanno si che nel ciclo combinato la Mazda Mx-5 RF necessiti solo di 6,6 l/100 km.

7
/10

SICUREZZA

La Mazda Mx-5 RF ha ottenuto le 4 stelle per la sicurezza nel test Euro NCAP. Buona la dotazione per quanto riguarda i sistemi di sicurezza attiva e  passiva, ma la frenata è migliorabile.

SCHEDA TECNICA

DIMENSIONI

Lunghezza392 cm
Larghezza174 cm
Altezza124 cm
Peso1130 kg
Bagagliaio127 litri

TECNICA

Motore4 cilindri in linea aspirato, 1998 cc
Potenza160 Cv a 6.000 giri
Coppia200 Nm a 4.600 giri
TrazionePosteriore
Trasmissione6 Marce manuale

PRESTAZIONI

0-100 Km/h7,3 secondi
Velocità massima214 km/h
Consumi6,6 l/100 km
Prezzo 31.150 euro (Allestimento Exceed)