Prova su Strada

Mazda2 1.5 Skyactiv-G Exceed

La Mazda2 rompe i legami con il passato e si presenta con un look sportivo e un ricchissimo equipaggiamento di serie con tecnologie inedite per questo segmento.

di Francesco Neri -

pagella

Città
8
/10
Fuori città
8
/10
Autostrada
7
/10
Vita a bordo
9
/10
Prezzo e costi
7
/10
Sicurezza
8
/10
verdetto
7.8
/10

La Mazda2, nella versione Skyactiv-G e allestimento Exceed, nonostante il motore “controtendenza” consuma poco e colpisce per il piacere di guida e il ricco equipaggiamento di serie.

La nuova Mazda2 ha compiuto un grande balzo in avanti rispetto alla precedente generazione, sia in termini di design sia in termini di piacere di guida. Le linea della carrozzeria ora è decisamente più sinuosa e il lungo cofano che punta verso il basso le conferisce un aspetto più sportivo e giovanile. Sotto il cofano delle vetture di segmento B di motori benzina aspirati, ormai, se ne vedono pochi, ma questo è particolarmente parco.

Gli interni stupiscono per qualità dell’assemblaggio e per la scelta dei materiali; le plastiche sono morbide, il design è azzeccato e i dettagli sono molto ben curati. Insomma, ha un aspetto davvero premium.

Anche la dotazione di serie è molto ricca e, nell’allestimento Exceed della vettura provata, la “due”è infarcita di tecnologia inedita per questo segmento.

Il suo comportamento su strada è buono, orientato più verso il comfort che alla dinamicità, ma sulla strada è comunque in grado di far divertire.

8
/10

Città

La piccola Mazda in città si trova decisamente a suo agio: è fluida e agile, e la combinazione di comandi leggeri e sterzo diretto la rendono perfetta per muoversi nel traffico.

Il motore quattro cilindri aspirato da 90 cv e 148 Nm fornisce un buono scatto nelle prime due marce, ma i rapporti lunghi e la mancanza di coppia ai bassi regimi penalizzano molto la ripresa, costringendo il guidatore a scalare anche un paio di marce per ottenere un buon sprint.

Dal lato dei consumi invece il 1.5 ci ha stupito per la sua poca sete, i 5,9 l/100 km nell’utilizzo urbano sono degni di un turbodiesel.

Gli ammortizzatori sono piuttosto morbidi, assorbono bene buche e asperità e anche le vibrazioni dovute al motore sono minime. Le dimensioni (150 cm di altezza, 170 cm di larghezza e 406 cm di lunghezza) invece sono in linea con quelle delle rivali del segmento.

8
/10

Fuori città

La Mazda2 nelle strade ricche di curve se la cava bene. L’assetto morbido risulta un po’ in contrasto con la prontezza e la precisione dello sterzo, ricco di feeling e leggero quanto basta.

I 90 cv di potenza permettono alla piccola jap di passare da 0-100 Kmh in 9,4 sec e di raggiungere la velocità massima di 183 km/h.

La mancanza del turbo penalizza parecchio lo scatto, ma il telaio equilibrato, la corsa corta del cambio a 5 rapporti e il motore che dà il meglio agli alti regimi la rendono piuttosto divertente anche nel misto.

Autostrada

7
/10

In autostrada, grazie alla quinta molto lunga, il motore non si fa quasi sentire. I fruscii sono presenti alle alte velocità, ma nulla di sconvolgente. Il cruise control e l’head-up display di serie (sistema che permette di proiettare la velocità e altri dati sullo schermo) rendono la Mazda2 una buona compagna di viaggio anche per le lunghe distanze. Il serbatoio da 44 litri offre una discreta autonomia.

9
/10

Vita a bordo

La vita a bordo è il punto forte della Mazda2: la seduta è comoda e la plancia è una delle migliori del segmento, sia per quanto riguarda le finiture sia per i materiali. Con l’allestimento Exceed, poi, non ti fa mancare niente: head-up display, sistema di avviso superamento carreggiata, sedili riscaldabili, navigatore satellitare con schermo touch, sistema di frenata automatica sotto i 30 Km/h, fari abbaglianti automatici, cruise control, sensori di parcheggio e sensori dell’angolo morto sugli specchi retrovisori.

Anche i passeggeri posteriori hanno lo spazio sufficiente per viaggiare comodi, anche se quelli più alti di un metro e ottanta sono un po’ sacrificati. Il bagagliaio da 280 litri, che può arrivare fino a 950 l ribaltando i sedili, è in linea con quelli del segmento.

Prezzo e costi

7
/10

Il 1.5 benzina aspirato della Mazda2 può spaventare, ma per elasticità e consumi non ha niente da invidiare ad un motore diesel. I dati dichiarati dalla casa sono di 5,9 l/100 Km nell’uso urbano, 3,7 l/100 km nell’extraurbano e di 4,5 l/100 km nell’uso combinato.

Per un prezzo di listino di 17.800 euro per la top di gamma con allestimento Exceed è difficile avere di più, l’allestimento è ricchissimo e la tecnologia è da prima della classe. Come rapporto qualità prezzo è una delle migliori del segmento.

8
/10

Sicurezza

La Mazda2 è dotata di airbag a tendina e laterali sia anteriori che posteriori e si guadagna le 4 stelle al crash test euro NCAP. Tra i sistemi elettronici di sicurezza troviamo l’ABS, il DSC (Controllo elettronico stabilità), l’EBA (Sistema di assistenza alla frenata), l’EBD – Electronic Brake Distribution, l’ESS (Accensione aut. indicatori di direzione nelle frenate d’emergenza) e il controllo elettronico della trazione.

Anche il comportamento dell’auto in curva è sempre sincero e sicuro, solo la frenata non è stata potente come ci aspettavamo.

I nostri rilevamenti

DIMENSIONI

Lunghezza406 cm
Larghezza170 cm
Altezza150 cm
Bagagliaio280/950 l

MOTORE

Cilindrata1496 cc
AlimentazioneBenzina
Potenza90 cv a 6.000 giri/min
Coppia148 Nm
TrazioneAnteriore

PRESTAZIONI

Velocità massima183 Km/h
Accelerazione 0-100 km/h9,4 secondi
Consumo4,5 litri per 100 km (combinato)
Emissioni105 g/km
Ti potrebbe interessare anche

La Nuova Mazda2 2015

Mazda2

Nuova Mazda2: in Giappone è “Car of the Year”