• pubblicato il 04-03-2016

Mercedes A220 d 4Matic Premium, il nostro test drive

di Francesco Neri

La compatta della Stella d’Argento nella versione 220 d 4Matic e con l’allestimento Premium si guida bene ed è decisamente un bel vedere, il prezzo però è molto salato.

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
6/10
Sicurezza
9/10
VERDETTO
7.5/10
Verdetto

La Mercedes Classe A220 d con trazione 4Matic e allestimento premium ha tutto quello che si può chiedere da una compatta premium: comfort, piacere di guida, immagine e versatilità. Peccato che il prezzo si avvicina a quello di una Classe C, e il motore 220 d è particolarmente rumoroso, anche se poco assetato.

Nuova Mercedes Classe A, o almeno, quasi nuova. La compatta tedesca si è rinfrescata senza cambiare di troppo la (riuscita) ricetta originale: nuovi gruppi ottici con firma a LED, nuovi ritocchi estetici ai paraurti e interni ancora più premium. Al volante, invece, è rimasta la solita “A”. Decisamente un bene, dato che le sue doti dinamiche ci hanno colpito sin dalla sua presentazione.
L’auto della nostra prova è la versione top di gamma con motorizzazione 220 d da 177 Cv, cambio a doppia frizione 7G-Tronic Plus, trazione integrale 4Matic e allestimento Premium. Quest’ultimo include un lunga lista di optional interessanti, tra cui: navigatore multimediale Garmin® MAP PILOT, Styling AMG, cerchi in lega da 18”, sedili sportivi in ecopelle, servizi Mercedes Connect me, selettore di guida DYNAMIC e molti altri optional di lusso.

Città 6 /10

La Mercedes Classe A220 d si sente a suo agio in città. Lunga 430 cm, larga 178 cm e alta 143 cm, è nella “media” del segmento. Il lunotto posteriore offre ben poco visibilità e rende quasi indispensabile la scelta dei sensori di parcheggio posteriori, di serie con questo allestimento. Anche i montanti anteriori coprono angoli di visuali importanti e il cofano è difficile da “misurare” durante i parcheggi.
I 2,2 litri diesel Mercedes è elastico ma decisamente rumoroso, ancor di più quando si sale di giri: un difetto che stona parecchio, soprattutto considerando il livello premium della vettura.

Il cambio 7G-Tronic si dimostra un buon compagno nel traffico: in modalità automatica è dolce e rapido nelle cambiate, soprattutto nelle modalità Comfort e Eco, quest’ultima dispone della utilissima funzione “veleggio” che stacca la frizione quando non si accelera per ottimizzare i consumi. Consumi che sono davvero buoni per un’auto a trazione integrale che pesa 1545 kg: nel ciclo urbano la Mercedes Classe A220 d 4Matic percorre 100 km con 5,5 litri di carburante.

Fuori città 8 /10
"Si possono mettere le ruote dove si vuole con precisione, mentre il posteriore segue fedele e aiuta a chiudere la traiettoria"

Il piacere di guida è uno dei punti forti della A220 d 4Matic, merito soprattutto di uno sterzo diretto e di un telaio che trasmette fiducia nella guida sportiva. La seduta è bassa e la posizione di guida è quasi perfetta, senz’altro una cosa molto gradita. Il volante è bello da vedere e da impugnare, è lo strumento ideale per accompagnare l’auto tra le curve. È un’auto divertente nella guida sportiva, e potete spingerla sempre di più stando certi che non vi tradirà.
Si possono mettere le ruote dove si vuole con precisione, mentre il posteriore segue fedele e aiuta a chiudere la traiettoria.
L’auto è anche disposta a giocare, se siete dell’umore di farlo. Una volta trovato il modo di staccare l’ESP (bisogna andare nel menù dell’auto), siete liberi di provocare sovrasterzi in rilascio molto progressivi e facilmente controllabili, grazie anche alla trazione 4Matic che vi da una mano con estrema discrezione. Di fatto non sembra di guidare una 4X4, piuttosto una trazione anteriore con dell’extra grip all’occorrenza.
Il motore 220 CDI da il meglio di sé nella modalità SPORT, dove l’erogazione si fa più cattiva e l’acceleratore più sensibile. Anche il cambio si “risveglia”, effettuando dei passaggi di marcia in modo secco e rapido - anche se non è ancora ai livelli del DSG del gruppo Volkswagen. Peccato che il 7G-Tronic non offra una modalità esclusivamente manuale: anche utilizzando i paddle, infatti, basterà non effettuare una cambiata per qualche secondo di troppo e il cambio tornerà da solo in modalità automatica; un piccolo neo che però non basta a rovinare l’esperienza di guida. La Mercedes A220 d 4Matic è anche discretamente veloce anche se il peso della trazione integrale smorza un po’ la spinta dei 177 Cv e dei 350 Nm di coppia. L’auto scatta da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e raggiunge i 220 km/h.

Autostrada 8 /10

La Mercedes A220 d 4Matic si dimostra una buona granturismo per i lunghi viaggi. Il Distronic Plus (cruise control adattivo) è intuitivo e funziona molto bene, rendendo la vita decisamente rilassante. La seduta è comoda e i comfort a bordo - nell’allestimento Premium - ci sono quasi tutti (mancano i sedili massaggianti e regolabili elettricamente). Anche i fruscii si fanno sentire parecchio, così come il rotolamento delle ruote. Il motore, invece, a 130 km/h sonnecchia in settima a 2.400 giri/min tenendo bassi i consumi.

Vita a bordo 8 /10
"Nel complesso il design è molto azzeccato e decisamente di classe, un perfetto connubio tra sportività ed eleganza"

Gli interni della Mercedes A220 d 4Matic hanno un’aspetto decisamente bello e pulito. La plancia è ordinata e pulita, merito anche dello schermo simil-tablet posizionato piuttosto in alto che può piacere o non piacere, ma di fatto libera spazio. Belle le bocchette tonde in stile aeronautico tonde e la strumentazione semplice e chiara, meno gradevoli invece qualche plastica dura e qualche pulsante dall’aria datata. Nel complesso il design è molto azzeccato e decisamente di classe, un perfetto connubio tra sportività ed eleganza. Lo spazio è uno dei difetti di questa Mercedes A220 d 4Matic, soprattutto per quanto riguarda i passeggeri posteriori, che hanno il minimo indispensabile  sia per testa che per ginocchia. Poco anche lo spazio del bagagliaio che con 341 litri si posiziona sotto la media del segmento.

Prezzo e costi 6 /10

La Mercedes A220 d 4Matic con allestimento Premium è la versione diesel top di gamma e per questo si fa pagare cara. Il prezzo di listino di 43.070 euro è davvero alto, soprattutto considerando che con 1.500 euro in più ci porta a casa una Mercedes Classe C 220 d Sport con cambio 7G-Tronic Plus. Tuttavia, non è una novità che le compatte premium tedesche facciano impennare il prezzo nelle versioni top di gamma. il 2.2 litri Mercedes, invece, non sarà un problema per il portafoglio: la A220 d 4Matic percorre nel misto 100 km con 4,6 litri di carburante.

Sicurezza 9 /10

La Mercedes A220 d 4Matic ha una tenuta di strada impeccabile, risultando stabile e sicura in ogni condizione; merito anche della trazione 4Matic che lavora fedelmente anche sui fondi con poca aderenza. I dispositivi di sicurezza di serie sono da prima della classe, in particolare spiccano l’attention assist plus (sistema di protezione da stanchezza e colpi di sonno con sensibilità regolabile) e il sistema di segnalazione di un ostacolo che previene la frenata d’emergenza.

I nostri rilevamenti
  • DIMENSIONI
  • Lunghezza
    430 cm
  • Largezza
    178 cm
  • Altezza
    143 cm
  • Bagagliaio
    341 - 1157 dm3
  • MOTORE
  • Alimentazione
    Diesel
  • Cilindrata
    2143 cc
  • Potenza
    177 CV a 3600 giri/min
  • Coppia
    350 Nm
  • Trasmissione
    Doppia frizione a 7 rapporti
  • Trazione
    integrale
  • PRESTAZIONI
  • 0-100 km/h
    7,5 secondi
  • Velocità massima
    220 km/h
  • Consumi
    4,6 l/100 km
  • Emissioni
    121 g/km CO2
  • PREZZO
  • Prezzo
    43.070 Euro
Mercedes A220 d 4Matic Premium, il nostro test drive

L'opinione dei lettori