• pubblicato il 26-06-2015

Nissan Pulsar 1.5 dCi Tekna, la prova su strada

di Francesco Neri

Dopo il successo consolidato nel settore dei SUV con Juke e Qashqai, Nissan si prepara a competere nel segmento delle compatte del segmento C, e lo fa con la Nissan Pulsar. 

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
7/10
Autostrada
9/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
7/10
Sicurezza
10/10
VERDETTO
7.8/10
Verdetto

La Nissan Pulsar offre molto spazio a bordo e una notevole quantità di gadget tecnologici, non è molto economica, ma in compenso nell’allestimento Tekna si hanno a disposizione quasi tutti gli optional possibili su una vettura di questo segmento.

Nissan con la Pulsar mostra al mondo la sua idea di hatchback: spaziosa, pratica e razionale. La  linea frontale che richiama una delle vetture più di successo della casa di Yokohama, la Qashqai, mentre il posteriore ha un’identità più sua, anche se non troppo originale.

La Pulsar si guida bene e offre un ottimo comfort di marcia sia per il guidatore che per i passeggeri, lo spazio posteriore ottimo e il bagagliaio offre un’elevata capienza.

Il motore 1.5 dCi da 110 cv è uno dei migliori  del segmento, ed è sufficiente a garantire buone prestazioni alla Pulsar.

Gli interni sono razionali, ci sarebbe piaciuto un design un po’ più ricercato, ma allo stesso tempo danno una sensazione di solidità e di buona qualità percepita. La tecnologia per quanto riguarda la sicurezza è di primo livello.

Buono il comportamento della vettura su strada, molto sicura e composta, grazie soprattutto ad un passo lungo e ad un ESP piuottosto invadente.

Città 6 /10
"Il motore 1.5 dCi turbodiesel da 110 cv e 260 Nm è elastico e progressivo"

La città non è l’ambiente naturale della Pulsar. La frizione non è molto leggera, e le dimensioni non proprio da citycar non aiutano nei parcheggi. Anche la visibilità posteriore è scarsa, ma la telecamera posteriore con le linee guida e i sensori di parcheggio (anteriori e posteriori) risolvono il problema.

Gli ammortizzatori invece assorbono le asperità senza problemi, fluttuando su dossi e buche. Il motore 1.5 dCi turbodiesel da 110 cv e 260 Nm è elastico e progressivo nell’erogazione. Lo 0 a 100 kmh viene coperto in 11,5 secondi e la velocità massima è di 190 Kmh.

Anche in città risulta poco assetato, il consumo dichiarato nell’uso urbano è di 4,1 litri per cento chilometri.

Fuori città 7 /10
"Gli ammortizzatori assorbono egregiamente le sconnessioni e allo stesso tempo offrono un buon controllo della vettura in curva"

Al di fuori del traffico cittadino la Pulsar si comporta bene, tra le curve è un’auto piacevole da guidare, anche se la sua anima non è molto sportiva. Lo sterzo è abbastanza comunicativo e dal giusto peso, ma è parecchio demoltiplicato. Gli ammortizzatori, in linea retta assorbono egregiamente le sconnessioni e allo stesso tempo offrono un buon controllo della vettura in curva.

L’erogazione del motore è fluida e progressiva e il cambio manuale a sei rapporti offre una buona resistenza. Fuori città la Pulsar è in grado di percorrere 100 km con soli 3,3 litri di gasolio, davvero notevole.

Autostrada 9 /10
"è un’auto perfetta per i lunghi viaggi"

La Pulsar, con il suo bagagliaio capiente (385/1395 dm3) e il tanto spazio a bordo, è un’auto perfetta per i lunghi viaggi. In sesta a 130 kmh il motore è molto silenzioso e i fruscii aerodinamici sono minimi. Il sedile del guidatore è un posto comodo in cui sedere, la posizione di guida è leggermente rialzata e la visibilità anteriore è buona; con il cruise control, il sistema di avviso dell’angolo cieco e del cambio di corsia, si macinano chilometri in totale sicurezza. Il serbatoio da 46 litri garantisce un’ottima autonomia.

Vita a bordo 8 /10

Gli interni della Pulsar sono semplici e hanno una buona qualità di finiture. Nel segmento C però ultimamente ci hanno abituati bene, e ci saremmo aspettati qualche plastica morbida in più e un design più ricercato. Il sistema di infotainment è ottimo, intuitivo e facile da usare, anche se lo schermo touch screen da 5,8 pollici è un po’ piccolo.

Nell’allestimento Tekna la quantità di sistemi tecnologici è notevole, infatti di serie sono previsti i fari a LED, il sistema di frenata di sicurezza, cruise control con limitatore di velocità, computer di bordo con retrocamera e around wiew, sensore pioggia, smart keys, pretensionatore delle cinture, specchietto retrovisore interno con funzione antiabbagliamento e sedili riscaldabili.

Prezzo e costi 7 /10

Con un prezzo di listino di 24.350 euro la Pulsar non si colloca nella categoria “a buon mercato”, ma c’è da sottolineare che con quella cifra si hanno a disposizione tutti gli optional possibili su questo tipo di vettura e tanta tecnologia. Il motore è uno dei nostri preferiti anche dal punto di vista consumi, la media nel ciclo combinato di 3,6 litri per cento chilometri lo rende uno dei più parchi nel segmento.

Sicurezza 10 /10
"i sistemi elettronici per la sicurezza la pongono al vertice della sua categoria"

La compatta di casa Nissan si può permettere di sfoggiare le 5 stelle euro NCAP, mentre i sistemi elettronici per la sicurezza la pongono al vertice della sua categoria. La Pulsar ha un comportamento sincero in ogni situazione e l’ESP è sempre pronto ad intervenire, in modo anche invadente, ad ogni eccesso da parte del guidatore.

I nostri rilevamenti
  • DIMENSIONI
  • Lunghezza
    439 cm
  • Larghezza
    177 cm
  • Altezza
    152 cm
  • Bagagliaio
    385 - 1395 dm3
  • MOTORE
  • Cilindrata
    1461 cm3
  • Alimentazione
    Diesel
  • Potenza
    81 kW (110 CV) a 4000 giri/min
  • Coppia
    260 Nm
  • PRESTAZIONI
  • Velocità massima
    190 kmh
  • 0-100 kmh
    11,5 secondi
  • Consumo
    3,6 l/100 km
  • Emissioni
    94 g/km co2
Nissan Pulsar 1.5 dCi Tekna, la prova su strada

L'opinione dei lettori