Prova su Strada

Nissan Qashqai 1.6 dCi 2WD Xtronic, la prova della SUV compatta giapponese

Abbiamo provato la Nissan Qashqai 1.6 dCi 2WD Xtronic nel ricco allestimento Tekna+, una delle varianti più lussuose (e costose) della SUV giapponese

pagella

Città
7
/10
Fuori città
8
/10
Autostrada
7
/10
Vita a bordo
6
/10
Prezzo e costi
7
/10
Sicurezza
7
/10
verdetto
7
/10

La Nissan Qashqai è una delle migliori SUV nella fascia di prezzo compresa tra i 20.000 e i 30.000 euro ma quando si superano i 35.000 euro – come nel caso della versione oggetto della nostra prova su strada – emergono rivali più spaziose.

Da dieci anni la Nissan Qashqai occupa costantemente i primi posti nella classifica delle SUV più amate dagli italiani. Un successo meritato per la crossover giapponese, una delle più equilibrate in commercio.

Le versioni a nostro avviso più riuscite sono quelle dotate dei motori 1.2 a benzina e 1.5 diesel,  ottime alternative alle più piccole B-SUV. Nella nostra prova su strada abbiamo cercato invece di capire come se la cavano le varianti più potenti e costose della Sport Utility nipponica, come la 1.6 dCi 2WD a trazione anteriore nel ricchissimo allestimento Tekna+ abbinata al cambio automatico CVT Xtronic (in vendita al prezzo di 36.650 euro). Scopriamo insieme i pregi e i difetti di una delle Qashqai più “premium” in circolazione.

7
/10

Città

Parcheggiare una Nissan Qashqai è una passeggiata: non solo per via delle dimensioni esterne contenute (solo 4,38 metri di lunghezza) ma anche per una dotazione di serie che comprende i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, la telecamera posteriore e l’Intelligent Around View Monitor (un sistema che attraverso quattro telecamere simula la visione dall’alto della vettura).

La SUV del Sol Levante – contraddistinta da utili protezioni in plastica grezza nella parte bassa della carrozzeria e da un motore 1.6 turbodiesel dCi da 131 CV e 320 Nm di coppia in grado di offrire un buono scatto (“0-100” in 11,1 secondi) – presenta però sospensioni che rispondono in maniera un po’ troppo secca sul pavé.

8
/10

Fuori città

Il comportamento stradale della Nissan Qashqai punta più sul piacere di guida che sul comfort ed è ben assecondato da uno sterzo sensibile al punto giusto.

Il cambio automatico a variazione continua Xtronic è uno dei migliori CVT sul mercato. Non offre la stessa rapidità di risposta di un doppia frizione o di un buon convertitore di coppia ma almeno l’”effetto scooter” che eravamo abituati a vedere su questa tipologia di trasmissioni emerge molto raramente.

7
/10

Autostrada

In autostrada la Nissan Qashqai oggetto della nostra prova su strada si rivela una Sport Utility silenziosa con un abitacolo ben insonorizzato. Buono anche l’impianto frenante e ottima la sensazione di sicurezza percepita nei cambi di direzione alle alte velocità (il rollio è più contenuto rispetto a quello di altre crossover dal baricentro più alto).

La risposta delle sospensioni – tanto brusca, come abbiamo visto, sulle buche – è adeguata sugli avvallamenti leggeri mentre per quanto riguarda l’autonomia la Casa nipponica dichiara una percorrenza di 1.172 km ma in realtà anche adottando uno stile di guida morigerato è impossibile stare sopra quota 1.000.

6
/10

Vita a bordo

La Nissan Qashqai è una SUV piuttosto spaziosa (ed è anche per questo che molti automobilisti l’hanno scelta al posto delle più piccole B-SUV) ma quando si entra in una fascia di prezzo di oltre 35.000 euro (come la versione 1.6 dCi 2WD analizzata nella nostra prova su strada) è impossibile non notare la presenza sul mercato di concorrenti più ingombranti, meno coinvolgenti alla guida ma anche in grado di offrire più centimetri ai passeggeri posteriori e alle valigie.

Le finiture sono abbastanza curate (la parte superiore della plancia è in plastica morbida e gli assemblaggi convincono) mentre per quanto riguarda i comandi (ergonomici) il sistema di infotainment avrebbe bisogno di qualche aggiornamento (nella grafica e nei contenuti).

7
/10

Prezzo e costi

La Nissan Qashqai 1.6 dCi 2WD Tekna+ Xtronic protagonista della nostra prova su strada ha un prezzo – 36.650 euro – alto ma in linea con i contenuti offerti. Molto interessante la dotazione di serieautoradio Bose Bluetooth CD DAB MP3 USB, bracciolo centrale anteriore con vano portaoggetti, porta USB e presa 12V, cambio automatico, cerchi in lega da 19”, climatizzatore automatico bizona, cruise controlfari a LEDfendinebbiaIntelligent Around View Monitornavigatore, sedile guida con regolazione elettrica, funzione memory e supporto lombare a 4 punti, sedili anteriori riscaldabili in pelle Nappa con impunture in rilievo, sensori luci e pioggia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con telecamera tetto panoramico.

Buona la garanzia (3 anni o 100.000 km) ed eccellente la tenuta del valore (la Qashqai non è solo una delle SUV più desiderate dagli italiani ma anche una delle più richieste sul mercato dell’usato). I consumi? Simili a quelli della concorrenza e ovviamente più alti della versione con cambio manuale da noi analizzata recentemente in un primo contatto: 21,3 km/l dichiarati e quasi sempre sopra quota 15 nell’uso normale.

7
/10

Sicurezza

La dotazione di sicurezza della Nissan Qashqai è ricca ma non completa. Se è vero che a bordo della crossover nipponica possiamo trovare gli airbag frontali, laterali e a tendina, gli attacchi Isofix, i controlli di stabilità e trazione, il monitoraggio pressione pneumatici e il Safety Shield (controllo automatico dei fari abbaglianti, riconoscimento segnaletica stradale, avviso cambio di corsia involontario e frenata automatica) è altrettanto vero che ci ha sorpresi scoprire che bisognerà aspettare il 2018 prima di vedere un accessorio fondamentale su un’auto che costa quasi 40.000 euro: l’utilissimo cruise control adattivo.

Per quanto riguarda il resto la Qashqai è una Sport Utility sicura (cinque stelle ottenute nei crash test Euro NCAP), stabile, con un buon impianto frenante e in grado di garantire una buona visibilità.

Scheda tecnica

Tecnica

Motoreturbodiesel, 4 cilindri
Cilindrata1.598 cc
Potenza max/giri96 kW (131 CV) a 4.000 giri
Coppia max/giri320 Nm a 1.750 giri
OmologazioneEuro 6
Cambioautomatico CVT

Capacità

Bagagliaio430/n.d. litri
Serbatoio55 litri

Prestazioni e consumi

Velocità max183 km/h
Acc. 0-100 km/h11,1 s
Consumo urb./extra/medio18,9/22,7/21,3 km/l
Autonomia1.172 km
Emissioni CO2122 g/km

Costi d'utilizzo

Prezzo36.650 euro
Bollo247,68 euro
Accessori
Cambio automaticodi serie
Cruise control adattivonon disp.
Fari a LEDdi serie
Frenata automaticadi serie
Interni in pelledi serie
Monitoraggio angolo ciecodi serie
Parcheggio automaticodi serie
Telecamera posterioredi serie
Tetto apribile non disp.
Vernice metallizzata730 euro