Romba un po’, senza esagerare

Autostrada

Alzata la sbarra del casello, la piccola tedesca non è così stancante come potreste essere portati a pensare.

In quinta marcia, a 130 km/h, l’1.4 frulla sonoramente a quasi 4.000 giri ma i fruscii aerodinamici non riescono a disturbare più di tanto l’orecchio.

Inserito il cruise control, di serie, si scopre ben presto che si può andare avanti a chiacchierare con gli altri passeggeri piuttosto facilmente: a velocità Codice il nostro fonometro ha rilevato 69 dB, valore piuttosto basso per auto di questo segmento.

Buona parte del discreto comfort passa anche dalle sospensioni della Opel Adam: non sono mai davvero morbide, ok, ciononostante sanno regalare un timbro sordo sulle traversine ed evitano di far sobbalzare in maniera evidente gli ospiti sugli avvallamenti.

Nelle lunghe trasferte il consumo della piccola di Russelsheim è tutt’altro che preoccupante: peccato che il serbatoio riesca a contenere solo 35 litri di benzina.

Ecco perché vi troverete fermi in area di servizio piuttosto frequentemente.

Nella media, infine, il livello di sicurezza percepita e la modulabilità della frenata.

0
10/06/2013 14:10
11/06/2013 13:00
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: adam adam , citycar citycar , Opel Opel