• pubblicato il 01-02-2016

Opel Karl, la prova della citycar tedesca

La proposta più accessibile della Casa di Rüsselsheim è matura e ben dotata

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
6/10
Autostrada
6/10
Vita a bordo
7/10
Prezzo e costi
7/10
Sicurezza
7/10
VERDETTO
6.5/10
Verdetto

La Opel Karl è una citycar “oversize” utilizzabile in molte situazioni ma chi si aspetta la versatilità dell’antenata Agila potrebbe rimanere deluso.

Le citycar si dividono in due categorie: ci sono quelle più “giocattolose” e quelle - come la Opel Karl - che sono invece più simili a delle “segmento B” in miniatura. Auto da città mature che non deludono quando vengono portate fuori dai confini urbani.

Nella nostra prova su strada abbiamo testato la versione più lussuosa Cosmo abbinata all’unico motore disponibile (il 1.0 a benzina da 75 CV). Scopriamo insieme i pregi e i difetti della “baby” tedesca.

Città 6 /10
La Opel Karl è una delle citycar più lunghe in commercio...

La Karl è una delle citycar più lunghe in commercio (3,68 metri) e questo, unito al lunotto piccino e all’assenza di protezioni per la carrozzeria, complica le manovre di parcheggio della baby Opel. Consigliamo i sensori, optional a 365 euro.

La rapportatura corta del cambio garantisce un buono spunto (“0-100” in 13,9 secondi) mentre sul pavé le sospensioni posteriori reagiscono in maniera un po’ troppo secca.

Fuori città 6 /10

Per nascondere la carenza di brio ai bassi regimi del propulsore 1.0 tre cilindri a benzina da 75 CV montato dalla Karl i tecnici Opel hanno optato per un (ottimo) cambio a cinque marce dai rapporti corti. In quasi tutte le situazioni di guida si ha quindi la sensazione di avere una risposta del motore pronta ma basta premere un po’ più forte sul pedale dell’acceleratore per capire che il vero brio si trova agli alti regimi.

Le prestazioni sono adeguate al tipo di vettura - 170 km/h di velocità massima e 13,9 secondi - mentre il comportamento stradale nelle curve è più rassicurante che divertente per via del peso elevato (si superano i 1.000 kg). Sterzo poco sensibile.

Autostrada 6 /10

È in autostrada che emergono soprattutto gli svantaggi di un cambio dalla rapportatura corta: a 130 km/h con la Opel Karl si sfiorano i 4.000 giri.

Alle alte velocità la citycar teutonica regala però una grande sensazione di sicurezza: reagisce bene alle folate di vento e agli avvallamenti leggeri e monta freni (a disco anteriori e a tamburo posteriori) discreti. L’autonomia non è molta (711 km dichiarati, in realtà si sta senza problemi sopra quota 500): la colpa non è dei consumi ma del serbatoio minuscolo (32 litri).

Vita a bordo 7 /10
...una Corsa in miniatura

Non fatevi ingannare dall’omologazione per cinque posti e dalle dimensioni esterne generose: il divano posteriore della Opel Karl è più adatto a due occupanti. Il bagagliaio (215 litri che diventano 1.013 quando si abbattono i sedili posteriori) ha una capienza nella media del segmento ma in quanto a praticità la vecchia Agila era un’altra cosa.

Quando ci si accomoda a bordo sembra di trovarsi su una Corsa in miniatura: la plancia ha un design simile (ma le plastiche, seppur ottimamente assemblate, sono rigide anziché morbide) e la sensazione di qualità è elevata. Tra le “chicche” più interessanti segnaliamo il volante in pelle con comandi radio che sembra preso in prestito da una vettura di un segmento superiore e - tra gli optional - gli alzacristalli elettrici posteriori (200 euro, non disponibili neanche a pagamento sulla Corsa) e il Winter Pack (sedile guidatore e passeggero riscaldati e volante riscaldato, 200 euro).

Prezzo e costi 7 /10

I 13.350 euro necessari per portarsi a casa la Opel Karl Cosmo non sono pochi ma va detto che la dotazione di serie della citycar tedesca è davvero ricca: autoradio Bluetooth, Mp3, USB, cerchi in lega da 15”, climatizzatore automatico, cruise control e fendinebbia. Chi vuole il navigatore deve acquistare necessariamente il sistema multimediale Intellilink (300 euro) e sperare che non ci siano problemi di compatibilità con il proprio smartphone.

La garanzia è di soli due anni a chilometraggio illimitato (il minimo di legge) e la tenuta del valore dovrebbe mantenersi su buoni livelli visto che le auto da città sono sempre molto richieste sul mercato dell’usato. Capitolo consumi: la Casa dichiara 22,2 km/l, nella realtà si sta quasi sempre sopra quota 15 ma la rapportatura corta del cambio porta a bere di più alle alte velocità.

Sicurezza 7 /10

La dotazione di sicurezza della Opel Karl è abbastanza completa: airbag frontali, laterali e a tendina, assistente per le partenze in salita, attacchi Isofix con ancoraggio superiore sui sedili posteriori esterni, Lane Departure Warning (oltre i 60 km/h segnala gli spostamenti dalla carreggiata effettuati senza mettere la freccia) e sensore pressione pneumatici. Stupisce però l’assenza della frenata d’emergenza, non disponibile neanche tra gli optional, mentre il sistema OnStar (risposta automatica in caso di incidente, chiamata di emergenza 24 ore su 24, soccorso stradale, diagnostica veicolo, assistenza in caso di furto veicolo, App per smartphone iOS e Android e invio destinazione su navigatore se presente) è compreso nel prezzo.

Stabile nelle curve (ma non molto agile) grazie ai controlli elettronici, ha un assetto neutro, una frenata adeguata e una buona visibilità anteriore. Nei crash test Euro NCAP ha ottenuto quattro stelle.

Scheda tecnica
  • Tecnica
  • Motore
    benzina, 3 cilindri in linea
  • Cilindrata
    999 cc
  • Potenza max/giri
    55 kW (75 CV) a 6.500 giri
  • Coppia max/giri
    95 Nm a 4.400 giri
  • Omologazione
    Euro 6
  • Cambio/trazione
    manuale a 5 marce/anteriore
  • Capacità
  • Bagagliaio
    215/1.013 litri
  • Serbatoio
    32 litri
  • Prestazioni e consumi
  • Velocità max
    170 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    13,9 secondi
  • Consumo urb./extra/medio
    17,9/25,6/22,2 km/l
  • Autonomia
    711 km
  • Emissioni CO2
    104 g/km
  • Costi d'utilizzo
  • Prezzo
    13.350 euro
  • Bollo
    141,90 euro
Accessori
  • Airbag frontali, laterali e a tendina
    di serie
  • Autoradio Bluetooth Mp3 USB
    di serie
  • Cerchi in lega da 15"
    di serie
  • Climatizzatore automatico
    di serie
  • Fendinebbia
    di serie
  • Frenata d'emergenza
    non disp.
  • Navigatore satellitare
    non disp.
  • Sensori di parcheggio post.
    365 euro
  • Tetto apribile
    850 euro
  • Vernice metallizzata
    550 euro
Opel Karl, la prova della citycar tedesca

L'opinione dei lettori