Intro

Intro

Tornare sui propri passi, talvolta, può far bene.

E non significa ammettere errori di valutazione.

Prendete la Peugeot 207, per esempio.

Forse non accattivante nell’aspetto come la 206, d’accordo, ma più generosa nelle dimensioni, per una lunghezza che raggiungeva i 4,05 metri, ben 18 cm in più rispetto all’Enfant Terrible.

A Parigi devono aver pensato che era tempo di tornare alle origini e di sfruttare i principi del downsizing anche nell’involucro.

Il risultato? La 208 rimpicciolisce di qualche cm (6 in lunghezza, 1 in altezza e larghezza) e - non bastasse - dimagrisce, in media, dai 110 ai 170 kg rispetto alla 207.

Per offrire un comportamento stradale graffiante ma anche, dicono in Peugeot, per contenere emissioni e consumi, la grande sfida dei nostri tempi.

Tutto ciò, naturalmente, riesce più facile se sotto il cofano ci sono motore a gasolio e tecnologia chiamata e-HDi, con l’alternatore che funziona anche da motorino d’avviamento e un sistema stop&start rapidissimo nei riavvii.

Poi, certo, non manca un’estetica totalmente ripensata, originalissima in alcuni dettagli e meno calcata rispetto al passato.

Le carte in regola per sfondare ci sono tutte: non resta che toccare con mano, per capire se tutto questo lavoro ha dato i frutti sperati.

0
07/06/2012 21:47
08/06/2012 11:00
208, compatte, peugeot
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: 208 208 , compatte compatte , Peugeot Peugeot