fuori città

fuori-citta
Fuori città

Trovata la strada giusta (collinare, ricca di curve e praticamente vuota) premiamo il tasto Sport e mettiamo alla prova l’anima sportiva di questa francese: affondando il pedale del gas e snocciolando una marcia dopo l’altra notiamo la lancetta del tachimetro salire molto velocemente (lo 0-100 viene staccato in 7,9 secondi). La spinta sulla schiena non è mai violenta, ma è costante per tutto l’arco dei giri.

Le strade piene di curve sono quelle ideali per godersi l’assetto della 308 GT, perfettamente bilanciato per offrire un’ottima tenuta di strada e allo stesso offrire un discreto comfort quando la superficie non è come quella di un tavolo da biliardo. Il volante dalla circonferenza ridotta dà una sensazione di maneggevolezza superiore e riduce la demoltiplicazione dello sterzo mentre il telaio risponde in modo gentile anche alle manovre brusche, con le ruote posteriori sempre ben salde sull’asfalto.

Buona la trazione fuori dalle curve nonostante la mancanza del differenziale autobloccante, grazie anche alla regolarità nell’erogazione della potenza; solamente in uscita da quelle più stette, da seconda marcia per intenderci, capita di dover sollevare il pedale dell’acceleratore per evitare il sottosterzo.

L’esperienza di guida, insomma, è appagante. Peccato per lo scalino del kick-down quando si affonda il pedale del gas – presente per le altre versioni con cambio automatico – che sulla GT potrebbe essere eliminato.

...le strade piene di curve sono quelle ideali per godersi l’assetto della 308 GT...
8
12/07/2015 18:29
12/07/2015 18:29
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione