Avviamenti dolci, riprese pronte

peugeot-308-prove-su-strada
Città

Lo Stop&Start della 308 non è una novità: debuttò in occasione del restyling del vecchio modello. Detto questo, resta il migliore per la rapidità, ma soprattutto per la dolcezza della messa in moto, inavvertibile grazie all’alternatore-starter con cinghia.

Ecco perché, a differenza di quanto accade con molte rivali, non viene voglia di disattivarlo dopo pochi km. Se l’avviamento è fluido, il motore non è (più) il top da questo punto di vista ai bassi regimi: alcuni turbodiesel medi della concorrenza, tra cui Hyundai e Honda, fanno decisamente meglio.

Ciò non toglie che la spinta sia vigorosa già a 1.300 giri, così da poter limitare al minimo il ricorso al cambio. Altra voce molto importante, all’interno delle mura cittadine, è quella relativa all’assorbimento delle asperità: il desiderio di dare alla 308 un comportamento dinamico e preciso fra le curve si riflette in qualche contraccolpo quando capita di mettere le ruote nelle buche; nessun problema, invece, sul pavé. I parcheggi? Con 425 cm di lunghezza, la 308 è la più compatta del segmento C: un’ottima notizia per chi vive in città.

0
26/02/2014 21:45
26/02/2014 21:45
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: 308 308 , compatte compatte , Peugeot Peugeot