Vita a bordo

Vita a bordo
Vita a bordo

L’abitacolo della Captur è un bel posto in cui stare. Il design è più ricercato di quello della Clio, anche se la parentela è stretta, e rimane comunque giovanile e colorato. Buono l’assemblaggio della plancia - anche se purtroppo scricchiola un po’ - e l’utilizzo dell’alternanza di plastiche dure e lucide.
La strumentazione è ben leggibile, caratterizzata da un grosso contagiri sulla sinistra e un indicatore del carburante altrettanto grosso (e apprezzato) sulla destra. Il tachimetro è solo digitale e si trova al centro.

Nell’allestimento top di gamma Iconic la Captur vanta anche una serie di accessori estetici e pratici come i sedili in pelle/Alcantara riscaldabili, sensori parcheggio posteriori, climatizzatore automatico con Air Quality Sensor e cerchi il lega da 17 pollici diamantati Marrone Caramello.

La Captur dispone di un generoso spazio a bordo, anche per quanto riguarda i passeggeri posteriori; grazie ai sedili posteriori regolabili, infatti, è possibili gestire lo spazio a bordo in modo da favorire i passeggeri o il bagagliaio, la capacità di carico in questo modo varia da 350 litri a 1288 litri.

"La Captur dispone di un generoso spazio a bordo"
7
18/11/2015 00:02
18/11/2015 00:02
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione