• pubblicato il 24-02-2017

Renault Grand Scenic 1.6 dCi Bose

di Francesco Irace

La versione 7 posti della monovolume francese è comoda ed efficiente

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
9/10
Sicurezza
9/10
Prezzo e costi
8/10
VERDETTO
8/10
Verdetto

La Grand Scenic è un’auto spaziosa, ben rifinita e molto comoda, soprattutto nei lunghi viaggi. È la vettura ideale per la famiglia (numerosa) ma anche per chi vuole portare con se bagagli di grandi dimensioni. La versione diesel da 130 CV è efficiente e performante. 

La Renault Grand Scenic è in Italia la versione 7 posti della nuova Scenic, con la quale condivide lo stile moderno, le linee sinuose, un abitacolo accogliente e una dotazione di serie molto interessante. Giusto qualche elemento, prima di entrare nel dettaglio: i cerchi da 20’’ sono di serie su tutte le versioni e tra i sistemi tecnologici di sicurezza figura di serie il sistema di frenata d’emergenza attiva con il rilevamento dei pedoni.

Nella nostra prova su strada abbiamo analizzato la versione dCi 130 con trasmissione manuale a sei rapporti, spinta dal quattro cilindri da 1598cc capace di erogare una potenza di 131 CV. In particolare abbiamo testato la versione Bose, la top di gamma, scoprendone pregi e difetti

Città 6 /10
Non è certo una city car

La Grand Scenic non è certo un’auto pensata principalmente per la città. È lunga più di 4,60 metri e ha una plancia che, soprattutto inizialmente, non permette bene di capire dove “finisce l’auto”. Tuttavia, grazie alla telecamera posteriore e ai sensori di parcheggio non è così difficile eseguire manovre o muoversi negli spazi più stretti. I cerchi da 20’’ di serie fanno tanto dal punto di vista estetico, anzi direi che danno proprio un volto diverso all’auto.

Di contro però, uniti a un assetto non troppo morbido (che ben si sposa però con la guida fuori dalle mura urbane), rendono la risposta delle sospensioni della Gran Scenic un po’ secca sul pavé, sulle buche e sull’asfalto rovinato. Bene l’accoppiata cambio-frizione, anche se su un’auto del genere preferirei tutta la vita il cambio automatico EDC

Fuori città 8 /10
Il motore offre un ottimo compromesso tra performance e consumi

Più ci si allontana dalla città e più si apprezza la nuova Renault Grand Scenic che, precisiamolo, è un’auto per la famiglia (numerosa) e fa del comfort e dell’abitabilità i suoi punti di forza. Il motore 1.6 da 130 CV è brillante al punto giusto: non assicura performance da sportiva, e non nasce con quello scopo, ma svolge perfettamente il suo ruolo, garantendo anche consumi molto contenuti.

Sfruttando inoltre il Multisense in modalità ECO si riesce a ottenere il massimo dell’efficienza. L’assetto per nulla molliccio, come anticipavo, garantisce un buon feeling nel guidato: buono a tal punto che quasi ci si dimentica dell’ingombro che ci si porta dietro. 

Autostrada 8 /10
Nei lunghi viaggi è comoda. Peccato solo per qualche fruscio aerodinamico

È una gran viaggiatrice. Con un unico difetto: nonostante la vettura sia perfettamente insonorizzata, si avverte un leggero fruscio aerodinamico all’altezza dei due montanti anteriori e degli specchietti. Per il resto il livello di comfort offerto è elevatissimo.

Non ci si stancherebbe mai di guidarla: o di essere trasportati, visti i numerosi sistemi di ausilio alla guida (vedi Cruise Control adattivo con frenata di emergenza e mantenimento della corsia). A una velocità costante di 130 km/h si consumano circa 6l/100km.

Vita a bordo 9 /10
Spaziosa e ben rifinita

All’interno della Grand Scenic si sta molto comodi in cinque: il divano posteriore scorrevole consente di modulare lo spazio in base alle esigenze ed è in grado di offrire tanto spazio per tutti; nella configurazione 7 posti, ovviamente, tocca stringersi un po’ tutti. Ottime le rifiniture della versione Bose, con la selleria in pelle elegante e ben fatta.

Il bagagliaio è molto spazioso a patto che non si utilizzi la terza fila: parliamo di circa 533 litri, che diventano 189 con il terzo divano sollevato. La postazione di guida è comoda, il sistema di infotainment è chiaro e completo, e c’è anche il massaggio lombare per la schiena del guidatore. Inoltre il Bose Sound System, che assicura una qualità di ascolto di elevato livello, rende l’auto ancora più piacevole, soprattutto nei lunghi viaggi. 

Sicurezza 9 /10
Di serie il sistema di frenata di emergenza con riconoscimento dei pedoni

La nuova Renault Grand Scenic ha ottenuto 5 stelle nei test EuroNCAP ed è dotata dei più recenti sistemi di sicurezza. Su tutti i modelli ci sono di serie il sistema di riconoscimento dei pedoni con frenata di emergenza automatica e il sistema elettronico di controllo della stabilità ESC (ESP).

Passando dall’allestimento base a quelli più completi troviamo via via tutti i sistemi più recenti, come il rilevatore di stanchezza, il riconoscimento della segnaletica con allerta superamento limite, sensori di parcheggio e Visio System (Intelligent Keep Lane Assistant). 

Prezzo e costi 8 /10

La versione Bose della Grand Scenic (con cambio manuale) ha un prezzo di listino di 32.250 euro. E aggiunge all’equipaggiamento di serie, oltre agli accessori già citati, cerchi in lega Quartz, fari Full LED, Privacy Glass, Sistema di infotainment R Link2, retrovisore interno fotocromatico e sorveglianza bambini, volante in pelle nappa e sedile conducente con regolazione lombare elettrica e massaggio. I consumi medi registrati si attestano vicino ai 18 km/l, ma facendo attenzione si riescono a percorrere anche più di 20 km/l. 

SCHEDA TECNICA
  • Scheda Tecnica
  • Dimensioni
    463/187/166
  • Motore
    4 cilindri da 1.598 da 131 CV
  • Prestazioni
    190 km/h di vel.max e 11,4 sec da 0 a 100 km/h
  • Consumi
    5l/100km
  • Bagagliaio
    533/189 litri