Prova su Strada

Renault Talisman Sporter dCi 130 CV EDC, la prova della grande station wagon francese

La variante familiare della "berlinona" della Régie punta sulla praticità e sul comfort

pagella

Città
7
/10
Fuori città
7
/10
Autostrada
8
/10
Vita a bordo
9
/10
Prezzo e costi
6
/10
Sicurezza
7
/10
verdetto
7.3
/10

La Renault Talisman Sporter non è la station wagon più spaziosa in commercio e neanche quella più divertente da guidare. Quello che deve fare, però, lo fa bene.

La Talisman Sporter – variante station wagon dell’ammiraglia della Renault – è una delle auto della Régie più grandi mai costruite. I suoi 4,87 metri di lunghezza la rendono adatta a chi ha un box molto grande.

Nella nostra prova su strada della familiare francese – realizzata sul pianale allungato della compatta Mégane – abbiamo avuto modo di testare la versione dCi 130 CV EDC Intens dotata di un cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti. Scopriamo insieme i pregi e i difetti di questa vettura.

Città

7
/10

La città non è certo l’habitat ideale della Renault Talisman Sporter: la station wagon francese non è solo molto ingombrante (4,87 metri di lunghezza) ma è anche priva di protezioni per la carrozzeria. Per fortuna i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la retrocamera sono di serie.

Il motore 1.6 turbodiesel dCi da 131 CV e 320 Nm di coppia (già visto su Mégane, Scénic, Espace e Kadjar) non è particolarmente brioso in accelerazione (“0-100” in 11,2 secondi). Adottando la modalità Sport la sensazione di vivacità aumenta.

7
/10

Fuori città

La Renault Talisman Sporter dCi 130 CV EDC della nostra prova su strada predilige le andature rilassate: il cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti offre passaggi marcia fluidi e l’erogazione del propulsore è tipica delle unità a gasolio (pronta sotto i 2.000 giri).

Per chi vuole qualcosa in più consigliamo il Pack Multi-Sense 4Control presente sulla vettura del nostro test: costa 1.900 euro e offre cerchi in lega da 19”, quattro ruote sterzanti e controllo delle sospensioni. In modalità Sport ci si può prendere qualche soddisfazione.

Autostrada

8
/10

La Renault Talisman Sporter dCi 130 CV EDC nasce soprattutto per rispondere alle esigenze di chi affronta molti chilometri in autostrada: morbidissima sugli avvallamenti quando si viaggia in modalità Comfort, può vantare inoltre un motore silenzioso e un abitacolo ottimamente insonorizzato. A tutto questo si aggiungono freni potentissimi e una buona sensazione di stabilità nei cambi corsia (anche se l’agilità non è il massimo).

Capitolo autonomia: la Casa francese dichiara una percorrenza di 1.182 km ma nella realtà è impossibile raggiungere quota 1.000. Attenzione: in condizioni normali il serbatoio (un po’ piccino) ha una capacità di 52 litri ma acquistando il Pack Multi-Sense 4Control diventa ancora più piccolo: 47 litri. Un po’ pochi per una “grande routière”.

Vita a bordo

9
/10

Nonostante una lunghezza considerevole (4,87 metri) esistono rivali della Renault Talisman Sporter protagonista della nostra prova su strada che offrono più centimetri nella zona delle gambe dei passeggeri posteriori. Buono, invece, lo spazio a disposizione delle spalle e della testa.

La plancia, caratterizzata da un ampio touchscreen da 8,7” e da comandi ergonomici, presenta qualche plastica rigida di troppo nella parte inferiore mentre per quanto riguarda il bagagliaio (572 litri che diventano 1.681 abbattendo i sedili posteriori, operazione che può essere effettuata anche  attraverso due pratiche leve ai lati del vano) segnaliamo il leggero scalino che si crea nel piano di carico in configurazione a due posti.

6
/10

Prezzo e costi

La Renault Talisman Sporter dCi 130 CV EDC Intens oggetto della nostra prova su strada non costa poco – 36.000 euro – ma ha una dotazione di serie abbastanza ricca: cerchi in lega da 17”, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fari Full LED, fendinebbia, navigatore touchscreen da 8,7”, radio digitale CD MP3 Bluetooth USB jack, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera e vetri privacy.

La garanzia è di tre anni o 150.000 km è buona mentre per quanto concerne la tenuta del valore bisogna considerare lo scarso interesse riscontrato (per il momento) dagli automobilisti italiani nei confronti della “berlinona” transalpina. Parliamo dei consumi: la Renault dichiara percorrenze pari a 22,7 km/l e nella realtà si sta senza problemi sempre sopra quota 15.

Sicurezza

7
/10

La Renault Talisman Sporter è un’auto sicura: airbag frontali, laterali e a tendina, assistente partenze in salita, attacchi Isofix, avviso cambio corsia, controlli di stabilità e trazione, rconoscimento della segnaletica stradale con allerta superamento limite e sensore angolo morto.

Contraddistinta da freni potenti e da una buona visibilità anteriore, ha un comportamento stradale sincero ma poco agile. Colpa delle dimensioni esterne ingombranti e del peso considerevole.

Scheda tecnica

Tecnica

Motoreturbodiesel, 4 cilindri in linea
Cilindrata1.598 cc
Potenza max/giri96 kW (131 CV) a 4.000 giri
Coppia max/giri320 Nm a 1.750 giri
OmologazioneEuro 6
Cambio/trazioneautomatico a 6 rapporti/anteriore

Capacità

Bagagliaio572/1.681 litri
Serbatoio52 litri

Prestazioni e consumi

Velocità max200 km/h
Acc. 0-100 km/h11,2 s
Cons. urb./extra/medio20,0/25,0/22,7 km/l
Autonomia1.182 km
Emissioni CO2115 g/km

Costi d'utilizzo

Bollo247,68 euro
Prezzo 36.000 euro
Accessori
Avviso cambio corsiadi serie
Climatizzatore aut. bizonadi serie
Fari full LED adattividi serie
Interni in pelle1.800 euro
Navigatore satellitaredi serie
Parcheggio automatico400 euro
Sensori di parch. ant. e post.di serie
Telecamera posterioredi serie
Tetto panoramico apribile1.200 euro
Vernice metallizzata800 euro
Auto Story

Dalla Colorale alla Talisman, la storia delle "altre" berline Renault

Non solo Laguna: l'evoluzione delle "segmento D" della Régie