• pubblicato il 05-04-2017

Seat Ateca 1.6 TDI 116 CV Style

di Francesco Neri

La versione diesel entry level con 1.6 TDI da 116 CV è “giusta” nell'equipaggiamento, poco assetata e ha un prezzo molto competitivo

PAGELLA
Città
7/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
8/10
Sicurezza
8/10
VERDETTO
7.8/10
Verdetto

La Seat Ateca 1.6 TDI Style sembra tutt'altro che una versione "base": l'equipaggiamento di serie è soddisfacente e il 1.6 TDI da 116 CV è vivace, elastico e poco assetato. Buono anche lo spazio a bordo, dove al posteriore anche due adulti stanno più che comodi. Alta la qualità delle finiture e curata l'insonorizzazione.

SUV, ma compatta, urban o offroad a seconda delle esigenze. La Seat Ateca è la nuova (e prima) Sport Utility di Seat, pronta a sgomitare nel segmento C delle SUV. Va precisato che l'Ateca è basata sul pianale modulare di Tiguan e Skoda Kodiaq, ma del trio la spagnola è quella più compatta. Misura 436 cm di lunghezza e 184 di larghezza, quindi è più corta della Tiguan di ben 13 cm. È anche quella più sportiva nel look, più giovanile, più filante. Un’estetica che rispecchia l’anima sportiva del brand, super impegnato nel motorsport.

La versione della nostra prova è la 1.6 TDI 116 CV Style con trazione anteriore e cambio manuale, quella che andrà per la maggiore nel nostro mercato; volendo c'è anche il 2.0 TDI da 150 e 190 CV, anche con trazione integrale e cambio DSG.

Città 7 /10

La Seat Ateca sopporta bene la città, sia per merito delle sue dimensioni contenute, sia per la leggerezza con cui la si guida. Lo sterzo, la frizione e il cambio hanno quelle consistenza leggera, lineare e servoassistita che si ritrova sulle vetture del Gruppo Volkswagen. Un’altro punto a suo favore è l’angolo di sterzata notevole che le permette di girarsi e fare inversioni con nonchalance. Il 1.6 TDI da 116 CV poi è un ottimo alleato, sebbene non impressioni per le prestazioni, almeno su carta (0 -100 km/h in 11,5 e 184 Km/h), ma mostra comunque un bel tiro e una bella grinta. Quel che più conta però è che è elastico e silenzioso, doti fondamentali nel traffico quotidiano. Giusto, il traffico: l’Ateca è compatta per essere una SUV e di conseguenza (relativamente) facile da parcheggiare in spazi stretti, i sensori per fortuna sono di serie anche nell’allestimento Style.

Fuori città 8 /10
"è un’auto che appaga nella guida quotidiana e che se la cava su ogni tipo di strada"

La Seat Ateca dà il meglio di sé nei tragitti medio-lunghi e sulle statali, ma non sfigura neanche nel misto. Le curve infatti non la impensieriscono minimamente; anche se la “lanciate” in curva si dimostra composta e agile (pesa solo 1350 kg). Stesso discorso vale per gli ammortizzatori, bravi nel tenere alto il comfort ma capaci di tenere ferma la mole dell’Ateca in curva senza farla ondeggiare.

Si può anche giocare con la rotella delle varie modalità di guida che a piacimento rendono l’acceleratore più reattivo, lo sterzo più consistenze e, se avete il cambio DSG, la logica di cambiata più sportiva. Magari non è tra le SUV più divertenti, ma è un’auto che appaga nella guida quotidiana e che se la cava su ogni tipo di strada. Il 1.6 TDI, poi, non sembra per niente piccolo per l’Ateca e garantisce prestazioni adeguate. C’è tanta coppia è una buona risposta fin dai 1.500 giri, e, sebbene non abbia poi molto allungo, sale di giri “spalmato” e regolare.

Autostrada 8 /10

L’Ateca è ben insonorizzata, senza dubbio un pregio quando si viaggia a 130 km/h in autostrada. Nulla da rimproverarle come macina-chilometri quindi, tranne qualche leggero fruscio. Buoni anche i consumi: in autostrada a velocità di crociera si fanno più di 17 km/l.

Vita a bordo 8 /10
"il design della palncia è più filante e meno razionale rispetto a quello della cugina Tiguan"

Il family feeling è quantomai evidente: gli interni della Ateca sono quasi trapiantati dalla Leon, e questo non è affatto un male. La qualità Volkswagen c’è tutta (plastiche morbide, consistenza dei comandi, ergonomia), il design della palncia però è più filante e meno razionale rispetto a quello della Tiguan. Di spazio ce n’è per tutti, anche dietro, dove due adulti non hanno da lamentare mancanza di spazio, nemmeno in altezza. Il bagagliaio da 510 litri poi è molto “quadrato” e dal facile accesso e volendo può arrivare a 1500 litri ribaltando i sedili, abbastanza per caricare valige per quattro persone.

Prezzo e costi 8 /10

La Seat Ateca con allestimento Style non ha per niente l’aria “basic”, anzi. È stato studiato per essere un allestimento valido e appetibile, non per invogliare a comprare quello superiore. Ha già i comfort fondamentali come il cruise control, il sistema di infotainment con radio e 6 altoparlanti, i sensori di luce e pioggia, i cerchi da 17 pollici (che fanno la loro figura), il volante in pelle multifunzione e il clima bizona. per questi motivi il prezzo di listino di 25.875 euro è molto allettante e competitivo. Il 1.6 TDI poi ha il vantaggio di avere poca sete e se siete attenti nella guida si riescono a fare quasi i 20 km/l (la casa dichiara i 22 km/l nel ciclo combinato).

Sicurezza 8 /10

La Seat Ateca di serie dispone di tutti gli airbag del caso, sistema di anticollisione multipla e sistema di monitoraggio anteriore. L’Auto è stabile e sicura anche nei cambi di direzione più esasperati. Buona e potente anche la frenata.

I nostri rilevamenti
  • DIMENSIONI
  • Larghezza
    184 cm
  • Lunghezza
    436 cm
  • Altezza
    160 cm
  • Bagagliaio
    510 - 1500 litri
  • Peso
    1349 kg
  • TECNICA
  • Motore
    4 cilindri diesel
  • Cilindrata
    1598 cc
  • Trazione
    Anteriore
  • Cambio
    Manuale a 6 rapporti
  • Potenza
    116 CV a 3.250 giri
  • Coppia
    250 Nm a 1.500 giri
  • PRESTAZIONI
  • 0-100 km/h
    11,5 secondi
  • Velocità massima
    184 km/h
  • Consumi
    4,4 l/100 km
  • Emissioni
    114 g/CO2
  • PREZZO
  • Prezzo
    25.875 euro