Vita a bordo

vita-a-bordo
Vita a bordo

Cominciamo dai lati positivi della Skoda Yeti Outdoor: la SUV ceca è ricca di vani portaoggetti e può vantare tre sedili posteriori singoli reclinabili, removibili e - nel caso dei due laterali - scorrevoli.

Dietro, però, in tre si sta stretti (il posto centrale è piccolo e poco accogliente) e se si vuole avere un po’ di spazio per le gambe bisogna sacrificare il bagagliaio: il vano è immenso in configurazione “biposto” (1.580 litri) ma è penalizzato da una soglia di carico piuttosto alta (scomoda se si devono caricare oggetti pesanti) dovuta alla presenza della ruota di scorta nel doppio fondo.

Le finiture della Skoda Yeti Outdoor sono curate però il design della plancia è un po’ datato (stiamo pur sempre parlando di una vettura presentata nel 2009 e ristilizzata nel 2013) e in alcune zone dell’abitacolo più nascoste (come la parte inferiore della plancia) gli assemblaggi sono poco precisi.

Tre sedili posteriori singoli reclinabili, removibili e - nel caso dei due laterali - scorrevoli
6
22/01/2015 23:41
22/01/2015 23:41
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione