città

città
Città

La Toyota Auris Station in città ha molte frecce al suo arco. In modalità ECO i due propulsori collaborano in modo efficiente per garantire non solo i consumi migliori, ma anche il miglior comfort acustico. Stando delicati sul gas, infatti, è possibile utilizzare solo l’energia elettrica per muoversi nel traffico - sebbene a velocità contenute - e anche quando il motore termico entra in azione, lo fa sempre in maniera discreta, mantenendo un silenzio davvero riposante.

Anche il cambio CVT, dalla sua, aiuta in questa guida rilassata. A patto di rimanere nella zona “green” dell’indicatore di giri (non c’è un vero e proprio contagiri), la Auris si sposta fluida e senza interruzioni di spinta, con una dolce progressione e un silenzio riposante.
Premendo il pulsante “EV”, poi, l’auto viaggerà solo in modalità elettrica, a patto che non si superino i 40 Km/h, non acceleriate a fondo o finisca la carica della batteria.

Le sue dimensioni, tuttavia, non la rendono parcheggiabile quanto una citycar, e anche se l’auto è dotata di telecamera posteriore, il sistema di sensori non aiuta con un segnale acustico progressivo, ma si limita a suonare a intermittenza una volta inserita la retromarcia.
Detto questo, la Auris in città è rilassante e consuma poco (i dati dichiarano un consumo di 3,8 litri per 100km) e grazie alla tipologia di motore si può entrare nell’area C senza problemi.

8
06/01/2016 18:10
06/01/2016 18:10
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione