Intro

Intro

Sayonara, addio.

Basta con le autoelettrodomestico: la parola fine l’ha messa niente meno che Akio Toyoda in persona, presidente della Casa automobilistica numero uno al mondo e grande appassionato di sportive.

Stufo di sentirsi dire quanto fossero affidabili e razionali ma un po’ “noiose” le Toyota, il boss del Gruppo ha deciso di dare una svolta in chiave dinamica alle proprie vetture.

Sia chiaro, il rispetto ambientale e la cura ai limiti dell’ossessione per la soddisfazione del cliente rimangono gli elementi cruciali della strategia aziendale.

Però, a partire dalla coupé GT86 (di cui trovate il test a pag. 106), il divertimento di guida e il design rivestono ora un ruolo molto più importante.

Basta uno sguardo all’Auris di seconda generazione, del resto, per capire il salto evolutivo compiuto rispetto alla prima serie.

Al di là dei gusti, lo stile è senza dubbio più personale, con i fari anteriori come “occhi accigliati”, la linea di cintura alta e i 5,5 cm in meno di altezza che conferiscono un dinamismo prima sconosciuto.

Il tutto puntando con sempre maggior determinazione sull’ibrido, come dimostra lo sconto-shock applicato fino al 31 marzo prossimo: ben 4.700 euro su tutte le versioni Hybrid.

0
11/02/2013 21:03
11/02/2013 21:03
auris, hybrid, toyota
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore