Prova su Strada

Toyota Prius: anche l’ibrido vuole metter su famiglia

Anche l’ibrido vuole metter su famiglia

di Simone La Rocca -

L’auto ibrida per eccellenza, in formato sette posti, propone un mix di tecnologie “pescate” in casa. Non è plug-in ma utilizza le batterie al litio che abbattono consumi ed emissioni.

In tutto il mondo Prius è sinonimo di auto ibrida, una tecnologia sviluppata da Toyota alla fine degli anni ‘90. Oggi, dopo quattro versioni (tra le quali la Plug-in, che può essere ricaricata da una presa di corrente, quella di casa compresa), c’è pure a 7 posti.

La Plus nasce dallo stesso progetto della Prius berlina, ma si distingue per una lunghezza e un’altezza cresciute rispettivamente di 13 e 8 centimetri, per un totale di 461 e 157. Cambiano quindi le proporzioni, ma varia anche la tecnologia ibrida (che è in continua evoluzione): per la prima volta, infatti, viene adottato il pacco di batterie agli ioni di litio della Plug-in, che garantisce performance più elevate e minori consumi, insieme a peso e ingombri più contenuti.

Comfort

La Toyota Prius Plus è ibrida ma con tanto spazio: il divano accoglie comodamente tre adulti, inoltre ogni seduta è autonoma e può scorrere in avanti e all’indietro, favorendo così lo spazio nel bagagliaio o, all’occorrenza, quello per i due passeggeri della terza fila. Ovviamente, in questo caso, trattandosi di seggiolini ripiegabili, è meglio riservare questi posti ai più piccoli.

Il comfort di marcia, comunque, è buono in tutte le condizioni, merito della qualità costruttiva e dei materiali scelti, che però ci sono apparsi piuttosto datati nell’aspetto. Una caratteristica che contrasta con la tecnologia di bordo, a partire dal sistema Toyota Touch, un display da 6 pollici che incorpora le funzioni di radio, lettore multimediale Cd, prese usb, Bluetooth con streaming musicale e navigatore, tutto di serie. Si aggiungano anche le comodità della videocamera posteriore e dell’Energy Monitor, un’applicazione che permette di controllare i consumi di benzina ed energia elettrica.

Consumi

A proposito di consumi, il responso è quasi sempre positivo: alle basse velocità (entro i 70 km/h), la Prius+ è mossa dal solo motore elettrico ma, in caso di forti accelerazioni o di percorsi prolungati (la carica basta per una manciata di chilometri), si accende il motore termico.

La combinazione delle due fonti d’energia è sapientemente gestita da un cervellone elettronico, che si preoccupa anche delle fasi di ricarica in frenata. Il cambio automatico a variatore, che non brilla certo per reattività, evita tuttavia di trasmettere fastidiosi strappi o scossoni all’abitacolo.

Tutto questo si traduce in economia di marcia (si percorrono facilmente 18 km/l in città, che diventano addirittura 21 nei percorsi extraurbani) e in un discreto piacere di guida. La sicurezza non manca, ma forzando in curva l’auto scivola: l’assetto non è sportivo e le gomme prediligono la scorrevolezza.

Prezzo

Il prezzo? Importante, da mettere in discussione la convenienza: 32.250 euro per l’allestimento Lounge, quello di mezzo, che però ha una dotazione completa e una garanzia sui componenti ibridi di 5 anni (o 100.000 km). La Prius+ costa, ma offre dei vantaggi: in alcune città (Milano) si entra liberamente in centro e in altre (è il caso di Roma) non si paga il parcheggio.

Scheda Tecnica
Motore anteriore trasversale/a benzina
Cilindrata/disposizione 1.798 cc/4 in linea
Distribuzione 2 alberi a camme in testa/4 valvole
Potenza termica max/giri73 kW (99 CV)/5.200 giri
Potenza elettrica max 60 kW (82 CV)
Coppia (termica/elettrica) 142 Nm -207 Nm
Omologazione Euro 5
Trasmissione/Trazione CVT/anteriore
Sospensioni anteriori tipo McPherson
Sospensioni posteriori a ponte torcente
Freni a disco vent./a disco con ABS
Sterzo con assistenza elettrica
Pneumatici 205/60-16
Peso a vuoto 1.530 kg
Capacità serbatoio 45 l
Velocità max 165 km/h
Acc 0-100 km/h 11,3 sec
Cons urb/extra/mix 26,3/23,8/24,3 km/l
Autonomia 1.097 km
Emissione CO2 96 g/km
Bollo 188,34 euro
Garanzia vettura 3 anni/km illimitati (5 anni batterie)
Costi chilometrici ACI 10.000 km/n.d.
20.000 km/n.d.
30.000 km/n.d