• pubblicato il 20-07-2015

Toyota Yaris Hybrid: la prova della piccola ibrida giapponese

Tutta sua la città

PAGELLA
Città
7/10
Fuori città
7/10
Autostrada
7/10
Vita a bordo
7/10
Prezzo e costi
9/10
Sicurezza
8/10
VERDETTO
7.5/10
Verdetto

Il matrimonio tra il motore a benzina e quello elettrico consente alla Toyota Yaris Hybrid di consumare pochissimo e di circolare nelle zone a traffico limitato. Per sfruttare al meglio le sue doti bisogna però guidarla in modo tranquillo.

La Toyota Yaris Hybrid è, molto probabilmente, l’auto più adatta alla città tra quelle attualmente presenti in listino: grazie all’unione tra un propulsore 1.5 a benzina e uno elettrico la piccola ibrida giapponese può infatti circolare nelle zone a traffico limitato e non è un caso che questa vettura sia la “segmento B” più venduta a Milano e a Roma.

In occasione del restyling sono arrivate alcune modifiche estetiche (frontale profondamente rivisto, coda leggermente ridisegnata), finiture più curate, sospensioni più morbide e uno sterzo più diretto. La novità più rilevante - però - riguarda i consumi, ancora più bassi rispetto a prima (30,3 km/l dichiarati contro 28,6 ed emissioni di CO2 pari a 75 g/km anziché 79). Nella nostra prova su strada della versione Active scopriremo se questi cambiamenti hanno portato effettivi miglioramenti.

Città 7 /10
...la Toyota Yaris Hybrid offre uno scatto molto interessante...

Grazie all’eccellente lavoro svolto ai bassi regimi dal motore elettrico la Toyota Yaris Hybrid offre uno scatto molto interessante (11,8 secondi sullo “0-100”).

Le sospensioni, invece, restano parecchio dure sulle sconnessioni pronunciate e nei parcheggi l’assenza di protezioni per la carrozzeria e il paraurti posteriore sporgente non sono di grande aiuto.

La telecamera posteriore è di serie mentre per i sensori bisogna sborsare 350 euro.

Fuori città 7 /10

Anche sulle strade statali la piccola nipponica a doppia alimentazione regala parecchie soddisfazioni: merito della buona erogazione del motore (un 1.5 a benzina da 75 CV abbinato ad un’unità elettrica in grado di generare una potenza complessiva di 101 CV e una coppia di 111 Nm) e, soprattutto, di un assetto riuscito che garantisce una buona agilità nelle curve.

La situazione cambia quando si cerca la sportività (elemento che la Toyota Yaris Hybrid non vuole e non può offrire): quando si schiaccia forte sul pedale dell’acceleratore emerge uno sterzo ancora poco sensibile e un cambio automatico a variazione continua tanto fluido ad andature normali quanto inadeguato a gestire i regimi elevati.

Autostrada 7 /10

La rumorosità elevata a 130 km/h e l’assetto un po’ rigido non sono il massimo per chi vuole affrontare viaggi in autostrada con la piccola ibrida del Sol Levante. I freni poco modulabili, poi, non regalano una grande sensazione di sicurezza alle alte velocità.

La Toyota Yaris Hybrid, in compenso, può vantare una buona stabilità in caso di raffiche di vento e un’autonomia eccellente, seppur lontana dai 1.091 km dichiarati dalla Casa.

Vita a bordo 7 /10
La presenza delle batterie non ha penalizzato la capienza del bagagliaio...

La presenza delle batterie non ha penalizzato la capienza del bagagliaio: il vano (286 litri che diventano 950 quando si abbattono i sedili posteriori) è però più piccolo e meno sfruttabile di quello della rivale diretta Honda Jazz Hybrid.

L’abitacolo della Toyota Yaris Hybrid - che presenta ancora qualche sbavatura nelle finiture nonostante i miglioramenti apportati in occasione del restyling - offre invece molto spazio alle gambe dei passeggeri posteriori. i più alti, però, potrebbero lamentare la carenza di centimetri nella zona della testa.

Prezzo e costi 9 /10

Il prezzo di 19.250 euro della Toyota Yaris Hybrid Active non è alto in rapporto ai contenuti offerti: la piccola giapponese è ricca di tecnologia, paga il bollo solo per il propulsore termico (quindi come se avesse solo 75 CV), è già Euro 6, ha una garanzia di tre anni o 100.000 km e regala consumi incredibilmente bassi. Raggiungere i 30,3 km/l dichiarati è impossibile ma con uno stile di guida molto morigerato in alcune occasioni si riesce a toccare quota 25.

La dotazione di serie, poi, è abbastanza completa: autoradio CD Aux-in Bluetooth USB con comandi al volante, cambio automatico, climatizzatore automatico bizona, fendinebbia e telecamera posteriore. Per arricchirla consigliamo il Look Pack (500 euro: cerchi in lega da 15” e luci diurne a LED) e il Comfort Pack (750 euro: alzacristalli elettrici posteriori, cruise control, sensori pioggia e crepuscolare, sistema di apertura e avviamento senza chiave e retrovisore interno elettrocromatico).

Sicurezza 8 /10

La dotazione di sicurezza della Toyota Yaris Hybrid Active comprende tutto il necessario: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, assistente alle partenze in salita, attacchi Isofix e monitoraggio pressione pneumatici. Senza dimenticare le cinque stelle nei crash test Euro NCAP.

La tenuta di strada e la stabilità sono impeccabili mentre le note dolenti arrivano dalla visibilità (migliorabile quella posteriore) e dalla frenata (poco incisiva).

Scheda tecnica
  • Tecnica
  • Motore
    ibrido benzina
  • Cilindrata
    1.497 cc
  • Potenza max
    74 kW (101 CV)
  • Coppia max
    111 Nm
  • Omologazione
    Euro 6
  • Cambio/trazione
    automatico a variazione continua/anteriore
  • Capacità
  • Bagagliaio
    286/950 litri
  • Serbatoio
    36 litri
  • Prestazioni e consumi
  • Velocità max
    165 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    11,8 secondi
  • Consumo urb./extra/misto
    32,3/30,3/30,3 km/l
  • Autonomia
    1.091 km
  • Emissioni CO2
    75 g/km
  • Costi d'utilizzo
  • Prezzo
    19.650 euro
  • Bollo
    141,90 euro
Accessori
  • Airbag front., lat., a tendina e per le ginocchia
    di serie
  • Autoradio CD Bluetooth USB Aux-in
    di serie
  • Cambio automatico
    di serie
  • Cerchi in lega da 15"
    550 euro
  • Climatizzatore aut. bizona
    di serie
  • Fendinebbia
    di serie
  • Navigatore satellitare
    700 euro
  • Sensori di parcheggio post.
    350 euro
  • Telecamera posteriore
    di serie
  • Vernice metallizzata
    600 euro
Toyota Yaris Hybrid: la prova della piccola ibrida giapponese

L'opinione dei lettori