• pubblicato il 08-08-2014

Volkswagen cross up!, la prova su strada

La versione "finta SUV" della citycar tedesca ha un look più sbarazzino di quello delle varianti normali ma pesa (e consuma) di più

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
6/10
Autostrada
6/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
6/10
Sicurezza
6/10
VERDETTO
6.3/10
Verdetto

La up! "finta SUV" convince per il look e per la posizione di guida (leggermente) rialzata ma il peso maggiorato incide negativamente sui consumi di carburante. Meglio quindi, a nostro avviso, orientarsi sulle versioni "normali", altrettanto spaziose e pratiche ma meno assetate.

Il compito della Volkswagen cross up!?

Rubare clienti alla Fiat Panda Trekking, il modello che ha inaugurato il segmento delle citycar “finte SUV”, con una vettura adatta alla città ma con un look che strizza l'occhio al mondo dell'off-road.

Costa 925 euro in più della up! a benzina più lussuosa (la 1.0 75 CV 5p. high up!) e, a differenza della rivale piemontese, non ha il differenziale elettronico (di grande aiuto sugli sterrati leggeri): sono soldi ben spesi?

Città 6 /10
Sospensioni comode, motore poco vivace ai bassi regimi

La Volkswagen cross up! è l’auto perfetta per chi ama farsi notare in città: è più alta da terra di 1,5 cm rispetto alle up! “normali” e si distingue per la tinta argento utilizzata per i mancorrenti sul tetto, per gli specchietti retrovisori e per gli inserti sui paraurti. Le protezioni in plastica grezza sui passaruota e nella parte bassa della vettura sono di grande aiuto nei parcheggi.

Nello spunto al semaforo, però, non è il massimo: il propulsore (che può vantare un allungo eccellente) è infatti poco brioso sotto i 3.000 giri. Le sospensioni, in compenso, lavorano perfettamente sulle buche e solo su quelle più pronunciate rispondono in maniera secca.

Fuori città 6 /10

Le prestazioni della Volkswagen cross up! sono nella media della categoria - 167 km/h di velocità massima e 14,2 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari - mentre lo sterzo (leggero ma non troppo) e il cambio a cinque marce (contraddistinto da una leva maneggevole e solida quanto quella di una  vettura di categoria superiore) sono ben progettati.

Nelle curve la citycar “off-road” tedesca non è il massimo dell'agilità: i quasi 70 kg in più di peso rispetto alle varianti tradizionali si sentono, così come il baricentro leggermente rialzato.

Autostrada 6 /10

La Volkswagen up! è una delle citycar più confortevoli in autostrada e la cross up! non fa eccezione: gli ammortizzatori non sono mai fastidiosi sulle superfici lisce e anche la rumorosità è contenuta.

I freni potenti garantiscono un discreto livello di sicurezza in caso di emergenza ma le folate di vento si fanno sentire.  Per quanto riguarda l’autonomia il serbatoio ha una buona capacità (35 litri) ma i consumi sono elevati: teoricamente si possono percorrere 746 chilometri anche se in realtà bisogna sforzarsi parecchio per rimanere sopra quota 600.

Vita a bordo 8 /10
Spaziosa, versatile e ben rifinita

Difficile trovare citycar più versatili della Volkswagen cross up!: i passeggeri posteriori - che potevano già vantare sulla up! un mare di spazio per le gambe - sono seduti anche in una posizione leggermente più rialzata rispetto agli occupanti anteriori e possono quindi beneficiare di un'ottima visibilità. Molto curate le finiture.

Il bagagliaio, poi, è un piccolo gioiello: capiente quasi quanto quello di una Polo (251 litri che diventano 959 quando si abbattono i sedili posteriori), può oltretutto vantare un pratico doppio fondo.

Prezzo e costi 6 /10

Il prezzo di 15.000 euro della Volkswagen cross up! è un po’ alto ma in compenso la dotazione di serie prevede di tutto e anche di più: cerchi in lega da 16”, climatizzatore, cruise control, fendinebbia, navigatore satellitare con Bluetooth, sedile del guidatore regolabile in altezza e sensori di parcheggio.

La garanzia è di soli due anni (il minimo di legge) e i consumi non sono il massimo: il valore dichiarato è lo stesso della up! “normale” (21,3 km/l) ma la peggiore aerodinamica (dovuta alle barre sul tetto e all’assetto rialzato) e il peso maggiorato rendono davvero difficile, se non impossibile, superare i 15 km/l.

Sicurezza 6 /10

La Volkswagen cross up! è una citycar sicura: oltre alle cinque stelle ottenute nei crash test Euro NCAP ha infatti una dotazione completa che comprende airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Inchiodata all’asfalto (ma poco agile), potrebbe essere più stabile nei cambi di direzione. Ottimi i freni, discreta la visibilità anteriore.

Scheda tecnica
  • Tecnica
  • Motore
    benzina
  • Cilindrata/disposizione
    999 cc/3 cilindri in linea
  • Potenza max/giri
    55 kW (75 CV) a 6.200 giri
  • Coppia max/giri
    95 Nm a 3.000 giri
  • Omologazione
    Euro 5
  • Cambio/trazione
    manuale a 5 marce/anteriore
  • Capacità
  • Bagagliaio
    251/959 litri
  • Serbatoio
    35 litri
  • Prestazioni e consumi
  • Velocità max
    167 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    14,2 secondi
  • Consumo urb./extra/misto
    19,6/24,4/21,3 km/l
  • Autonomia
    746 km
  • Emissioni CO2
    109 g/km
  • COSTI D'UTILIZZO
  • Prezzo
    15.000 euro
  • Bollo
    141,90 euro
Accessori
  • Autoradio
    di serie
  • Bluetooth
    di serie
  • Cerchi in lega da 16"
    di serie
  • Climatizzatore
    di serie
  • Cruise control
    di serie
  • Fendinebbia
    di serie
  • Navigatore satellitare
    di serie
  • Sensori di parcheggio
    di serie
  • Tetto apribile
    non disp.
  • Vernice metallizzata
    475 euro
Volkswagen cross up!, la prova su strada

L'opinione dei lettori