• pubblicato il 13-07-2016

Volkswagen Golf Variant Alltrack 2.0 TDI 184 CV, la prova della station wagon tedesca

La variante della familiare compatta di Wolfsburg che strizza l'occhio al mondo delle SUV ha molti punti di forza (però è cara)

PAGELLA
Città
6/10
Fuori città
8/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
8/10
Sicurezza
9/10
VERDETTO
7.8/10
Verdetto

Motore della Golf GTD, dettagli che strizzano l’occhio al mondo delle SUV e tanto spazio: sono questi i punti di forza della Volkswagen Golf Variant Alltrack 2.0 TDI 184 CV. La qualità, però, si paga…

La Volkswagen Golf Variant Alltrack non è altro che una versione della station wagon compatta tedesca ispirata alle SUV: assetto rialzato di 2 cm, trazione integrale e una serie di dettagli estetici “off-road” (paraurti con finitura orizzontale cromata, protezioni sottoscocca in alluminio, passaruota e sottoporta neri maggiorati e tinta argento satinata per i mancorrenti e gli specchietti retrovisori).

La familiare 4x4 di Wolfsburg sa però essere anche davvero efficace nel fuoristrada leggero: merito del programma di guida Offroad (assistenza nelle partenze in salita, marcia assistita in discesa, riduttore supplementare per il cambio automatico e dosaggio dell’erogazione della potenza per evitare lo slittamento delle ruote sulle superfici a scarsa aderenza).

Nella nostra prova su strada abbiamo avuto modo di testare la Volkswagen Golf Variant più cara del listino: la Alltrack 2.0 TDI 184 CV (l’unica acquistabile in abbinamento al motore turbodiesel della GTD). Scopriamo insieme i pregi e i difetti della station wagon/SUV teutonica.

Città 6 /10
...protezioni in plastica grezza molto utili nei parcheggi...

La città non è l’habitat naturale della Volkswagen Golf Variant Alltrack: nonostante le protezioni in plastica grezza molto utili nei parcheggi bisogna tener conto delle dimensioni esterne ingombranti (4,58 metri di lunghezza non sono pochi).

Il motore è più elastico che sportivo (chi si aspetta una familiare bruciasemafori rischia di rimanere deluso) e le sospensioni posteriori rispondono in maniera un po’ troppo rigida sulle buche.

Fuori città 8 /10

Quando si esce dai confini urbani emergono le doti da stradista della Volkswagen Golf Alltrack 2.0 TDI 184 CV della nostra prova su strada. Agile nelle curve e priva di rollio nonostante il baricentro più alto di 2 cm, è incollata all’asfalto (merito anche della trazione integrale).

L’erogazione del motore (ricordiamo, meno sportivo di quello che si può pensare) è tipica delle unità turbodiesel - pronta sotto i 2.000 giri, tende ad esaurirsi prima di quota 4.000 - mentre il piacere di guida è garantito da uno sterzo preciso e sensibile e dal cambio automatico DSG a doppia frizione a sei rapporti rapidissimo nei passaggi marcia.

Autostrada 8 /10

In autostrada la Volkswagen Golf Variant Alltrack si rivela un’ottima compagna di viaggio: frena bene e regala una grande sensazione di sicurezza percepita anche alle alte velocità. Capitolo autonomia: la Casa dichiara 1.020 km e nella realtà si sta senza problemi sopra quota 800.

Il motore potrebbe essere più silenzioso a freddo e in fase di accelerazione: per fortuna l’abitacolo è molto curato alla voce “insonorizzazione”. Non molto morbide, infine, le sospensioni sugli avvallamenti.

Vita a bordo 8 /10
...un bagagliaio immenso...

La Volkswagen Golf Variant Alltrack offre tanto spazio alle gambe dei passeggeri posteriori e un bagagliaio immenso (605 litri che diventano 1.620 quando si abbatte il divano) ma in tre dietro si sta strettini.

Per quanto riguarda le finiture segnaliamo assemblaggi impeccabili e materiali buoni (poco convincenti solo nelle parti più nascoste dell’abitacolo). La plancia è abbastanza ergonomica: solo i comandi del climatizzatore sono posizionati un po’ troppo in basso.

Prezzo e costi 8 /10

La Volkswagen Golf Variant Alltrack 2.0 TDI 184 CV protagonista della nostra prova su strada è piuttosto cara, va detto. Il prezzo di 34.650 euro è alto ed è abbinato ad una dotazione di serie abbastanza completa: assetto rialzato di 2 cm, barre al tetto cromate, cerchi in lega da 17”, climatizzatore automatico bizona Air Care Climatronic con filtro anti allergeni, cruise control, fendinebbia con luci di svolta, pedaliera e battitacco in alluminio, radio Composition Media con touchscreen a colori da 6,5”, porta USB, lettore CD/Mp3, SD card, AUX-IN, Bluetooth e 8 altoparlanti, sedili in tessuto specifico Alltrack, Start&Stop e volante multifunzione e pomello cambio in pelle.

La tenuta del valore si preannuncia buona (le auto diesel con trazione integrale e cambio automatico sono sempre molto richieste, ancora di più se di nome fanno Volkswagen Golf) e i consumi sono molto interessanti: 20,4 km/l dichiarati, oltre 15 ottenibili tranquillamente con uno stile di guida normale. Deludente la garanzia: solo due anni a chilometraggio illimitato (il minimo di legge).

Sicurezza 9 /10

A bordo della Volkswagen Golf Variant Alltrack è impossibile non sentirsi sicuri: la station wagon compatta di Wolfsburg monta freni potenti e il differenziale autobloccante XDS che garantisce una tenuta di strada impeccabile. Senza dimenticare la visibilità ottima in tutte le direzioni.

La dotazione di sicurezza comprende airbag per conducente e passeggero (lato passeggero disattivabile), per la testa dei passeggeri anteriori e posteriori e per le ginocchia lato conducente, ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR (controllo della trazione), EDS (bloccaggio elettronico del differenziale), MSR (regolazione della coppia in fase di rilascio), Fatigue Detection (sistema di rilevazione della stanchezza) e sistema di frenata anti collisione multipla.

Scheda tecnica
  • Tecnica
  • Motore
    turbodiesel, 4 cilindri in linea
  • Cilindrata
    1.968 cc
  • Potenza max/giri
    135 kW (184 CV) a 3.250 giri
  • Coppia max/giri
    380 Nm a 1.750 giri
  • Omologazione
    Euro 6
  • Cambio
    automatico a 6 rapporti/integrale
  • Capacità
  • Bagagliaio
    605/1.620 litri
  • Serbatoio
    50 litri
  • Prestazioni e consumi
  • Velocità max
    219 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    7,8 secondi
  • Cons. urb./extra/misto
    17,9/22,2/20,4 km/l
  • Autonomia
    1.020 km
  • Emissioni CO2
    129 g/km
  • Costi d'utilizzo
  • Prezzo
    34.650 euro
  • Bollo
    393,45 euro
Accessori
  • Cerchi in lega da 17"
    di serie
  • Cruise control adattivo
    580 euro
  • Fari a LED
    non disp.
  • Fari bi-xeno adattivi
    1.705 euro
  • Interni in pelle
    2.385 euro
  • Navigatore satellitare
    975 euro
  • Sensore luci/pioggia
    235 euro
  • Sensori di parch. ant. e post.
    775 euro
  • Tetto panoramico
    1.275 euro
  • Vernice metallizzata
    635 euro
Volkswagen Golf Variant Alltrack 2.0 TDI 184 CV, la prova della station wagon tedesca

L'opinione dei lettori