• pubblicato il 17-04-2016

Volkswagen Passat Alltrack 2.0 TDI 190 DSG

di Francesco Neri

Abbiamo trascorso un breve periodo al volante della Passat Alltrack, la versione crossover della station di punta di Casa Volkswagen

PAGELLA
Città
7/10
Fuori città
7/10
Autostrada
8/10
Vita a bordo
8/10
Prezzo e costi
7/10
Sicurezza
8/10
VERDETTO
7.5/10
Verdetto

La Volkswagen Passat Alltrack è un’auto ottimamente rifinita e con tutti i comfort del caso, grazie ad un allestimento di serie già completo. La sua maggior abilità nell’affrontare i percorsi accidentati però intacca leggermente le doti di spazio e di guidabilità della ottima Passat Variant

La Passat Alltrack esteticamente si distingue dalla versione Variant per uno spirito più da crossover, caratterizzato da rinforzi sotto scocca e dai passaruota con le cornici in plastica. È anche più alta di 3 cm e lunga 1, anche se il bagagliaio da 639 litri ha 14 litri in meno rispetto alla sorella station. Rimane comunque una delle vetture più spaziose e pratiche della sua categoria. Lo spazio per i passeggeri anteriori e posteriori è abbonante (anche se solo 4 persone stano comode) e il bagagliaio è davvero profondo. La qualità costruttiva è di altissimo livello, qualche spanna sopra la Golf. La Alltrack è disponibile solo con il 2.0 TDi con potenze da 150, 190 e 240 CV, cambio manuale per la prima motorizzazione, automatico DSG per le altre due; tutte dispongono della trazione integrale 4Motion.
Noi abbiamo provato la versione da 190 CV con cambio DSG.

Città 7 /10

La Passat Alltrack è un’auto davvero lunga (è 4 cm più lunga di un’Audi A4) e in città non è facile trovare parcheggio, ma i suoi limiti nel traffico finiscono con la sua stazza. La visibilità anteriore è buona, quella posteriore un po’ meno, anche se con i sensori di parcheggio (di serie) il problema non si pone. Impeccabile come sempre il cambio automatico DSG a sei rapporti, che mette le marce con una tale dolcezza da rendere l’accelerazione praticamente ininterrotta. Gli ammortizzatori, più morbidi rispetto alla versione Variant, garantiscono un buon comfort su tombini e dossi, mentre i consumi sono leggermente superiori: in città la Casa dichiara una media di 6,1 l/100 km.

Fuori città 7 /10
"La modalità offroad ottimizza la risposta di acceleratore, freni, Abs ed Esp per garantire una migliore trazione su fondi con poca aderenza"

La Volkswagen Passat Alltrack si guida bene, mantenendo quel tipico “VW feeling” caratterizzato da uno sterzo preciso e leggero (anche se un po’ anestetizzato) e una piacevole consistenza tattile di tutti i comandi.

La maggiore altezza da terra e i kg in più rendono la Passat Alltrack meno dinamica e incisiva della versione Variant sulle strade piene di curve, togliendo un pizzico di piacere di guida.
Il motore ha una risposta brillante - grazie all’utilizzo di turbine piccole a bassa inerzia - e spinge con grinta e linearità, ma si spegne anche molto presto.  A 3.7000 giri, infatti, finisce il gioco, ma la coppia di 400 Nm assicura sempre un buono spunto. Il Driving Profile permette di selezionare diverse modalità di guida che intervengono su sterzo, acceleratore, motore, cambio e climatizzazione. Ottima la modalità ECO con funzione sailing che permette di ridurre sensibilmente i consumi, ma volendo si possono selezionare anche la più reattiva “normal” e infine “sport” e “individual”, quest’ultima personalizzabile a piacimento.
Sulla Alltrack inoltre è disponibile la modalità offroad, che ottimizza la risposta di acceleratore, freni, Abs ed Esp per garantire una migliore trazione su fondi con poca aderenza. Il sistema di trazione integrale a controllo elettronico 4Motion lavora bene, anche se l’altezza dell’auto non permette di affrontare del fuoristrada vero, ma per gran parte dei terreni dissestati va benissimo.

Autostrada 8 /10

La Volkswagen Passat Alltrack è un’auto in grado di percorrere centinaia di km senza sforzo, portandovi da A a B freschi e riposati. La seduta è comoda e fruscii aerodinamici e rumori da rotolamento sono minimi. Anche in questo caso, la versione Alltrack consuma leggermente di più della sorella “più bassa”, ma è comunque poco assetata.

Vita a bordo 8 /10
"Il punto forte della Passat è senza dubbio il binomio spazio-qualità"

Il punto forte della Passat è senza dubbio il binomio spazio-qualità. Il design della plancia ha un design moderno e pulito, sempre in stile Volkswagen, ma in questo caso c’è anche un tocco di stile in più che rende gli interni davvero ben riusciti. La Casa tedesca da questo punto di vista tiene altissimo il livello della qualità percepita, con assemblaggi, materiali e finiture da primi della classe. Molto bello anche il cruscotto digitale composto da uno schermo ad alta risoluzione configurabile a piacimento.

Lo spazio a bordo è generoso, sia per chi sta davanti sia per chi siede dietro, con un ampio spazio sia per le gambe sia per la testa. Il bagagliaio da 639 litri ha 14 litri in meno rispetto alla Variant, ma per capacità di carico e accesso rimane comunque uno dei migliori del segmento.

L’equipaggiamento di serie ha tutto ciò che serve, come ad esempio i sedili regolabili elettricamente, clima trizona, infotainment con radio a 8 altoparlanti, sistema Driving Profile, frenata automatica d’emergenza e cruise control adattivo. La nostra versione è equipaggiata con il 2.0 TDI da 190 CV, che insieme al 150 CV, sarà la motorizzazione più venduta. Progressione e risposta dell’acceleratore sono ottimi, così come i consumi, considerando il peso di 1700 kg e la trazione integrale.

Prezzo e costi 7 /10

La Volkswagen Passat Alltrack 2.0 TDI da 190 CV e con cambio DSG costa 43.750 euro. Non sono pochi, soprattutto considerando che con qualche migliaia di euro in meno ci si porta a casa una Passat (non Alltrack), che va meglio in quasi tutti i frangenti. Quasi, perché le capacità offroad di questo modello potrebbero fare comodo a chi possiede una casa in montagna o a chi affronta percorsi tortuosi. Ma la verità è che la Alltrack è una versione più chic ed esclusiva, quindi in parte il prezzo è giustificato dall’immagine della vettura. I consumi invece sono di tutto rispetto: Volkswagen dichiara 5,2 l/100 km nel ciclo combinato.

Sicurezza 8 /10

L’auto è sempre sicura e stabile anche nei cambi di direzioni improvvisi. La franata automatica funziona bene e la trazione integrale garantisce una migliore aderenza anche sui fondi viscidi.

I nostri rilevamenti
  • DIMENSIONI
  • Larghezza
    478 cm
  • Altezza
    151 cm
  • Lunghezza
    183 cm
  • Peso
    1705 kg
  • Bagagliaio
    639 - 1769 dm3
  • MOTORE
  • Cilindrata
    1968 cc, quattro cilindri
  • Alimentazione
    Diesel
  • Potenza
    190 CV a 3.600 giri
  • Coppia
    400 Nm
  • Trazione
    Integrale 4Motion
  • Trasmissione
    6 marce automatico doppia frizione
  • PRESTAZIONI
  • 0-100 km/h
    8,0 secondi
  • Velocità massima
    220 km/h
  • Emissioni
    136 g/km CO2
  • Consumo
    5,2 l/100 km
  • PREZZO
  • Prezzo
    € 43.750
Volkswagen Passat Alltrack 2.0 TDI 190 DSG

L'opinione dei lettori