Volvo V40 Profilo
  • pubblicato il 30-01-2014

Volvo V40: la linea seduce il motore convince

di Marco Vezzoli

La linea seduce il motore convince

IN BREVE
Abbiamo provato la più ecologica delle v40: oltre a inquinare pochissimo, è brillante e sicura su strada (e perfino sensuale nel look). ma l’allestimento base richiede qualche integrazione

La Volvo V40 è un’auto che piace in Italia e non solo per il design.

Linee

Persino la D2 in allestimento entry level si dimostra elegante nell’estetica e ambiziosa negli obiettivi, soprattutto se si pensa che dovrà infastidire colossi come Audi A3 Sportback, BMW serie 1, Mercedes classe A e, perché no, l’Alfa Romeo Giulietta.

Il diktat “imposto” ai progettisti svedesi era chiaro: raccogliere i cocci della meno apprezzata C30 e ripartire con il rigore tipico dei Paesi scandinavi. E così è stato fatto, “cucendo” un abito di gala abilmente camuffato con sfumature e tocchi di sportività.

Il frontale punta in basso, la fiancata trasmette dinamismo e la coda è caratterizzata da un design piuttosto futuristico, merito della geometria dei gruppi ottici.

Abitacolo

Gli interni, inoltre, si distinguono per una scelta di materiali di alta qualità, anche se peccano un po’ di carattere; non mancano i must di casa Volvo, come la console centrale piatta e il design dei comandi per la gestione del sistema di infotainment e dell’aria condizionata.

L’abitabilità è più che buona davanti, dove gli occupanti possono contare su sedili confortevoli (ma non troppo avvolgenti). Discorso diverso per il divano posteriore che, complice l’ingombro del tunnel centrale e la sagoma della panca e dello schienale, non è in grado di ospitare in tutta comodità tre passeggeri.

Motore

Il motore della Volvo V40, il 1.6 turbodiesel da 115 CV, punta più sul risparmio che sulle prestazioni, in linea con le esigenze del mercato odierno; ai regimi medio-bassi risente di una certa pigrizia a prendere giri, ma la spaziatura del cambio manuale a sei marce si dimostra efficace sia in città sia in autostrada dove, a 130 km/h, si viaggia a circa 2.250 giri/min.

Il motore è brillante nonostante sia stato studiato per ottimizzare l’inquinamento con un valore record di 88 g/km di CO2. Il comportamento dinamico della vettura è più che buono, con un assetto in grado di smorzare egregiamente le sconnessioni stradali e di garantire una soddisfacente precisione tra le curve.

Guida

Completano il quadro uno sterzo preciso (ma comunque più adatto a una guida turistica) e i quattro freni a disco che, nonostante garantiscano spazi di frenata in linea con le concorrenti, sono suscettibili di un certo affaticamento. Ma il vero fiore all’occhiello della V40 è costituito da una serie di dispositivi tecnologici che la collocano nell’olimpo delle auto più sicure in commercio.

Tutte le versioni della V40 , infatti, vantano di serie i controlli di stabilità e trazione, sette airbag (di cui uno esterno e destinato alla protezione dei pedoni) e il City Safety, ovvero un sistema per il monitoraggio del rischio di collisione fino a 50 km/h, con attivazione automatica della frenata.

Insomma, la compatta svedese dimostra di avere diversi assi nella manica per potersi ritagliare uno spazio sulle nostre strade. Il prezzo della versione in prova è di 24.150 euro: non pochi di questi tempi. Per fortuna, i consumi sono bassi: l’auto percorre in media 20 km/l. Un dato davvero ottimo.

SCHEDA TECNICA
  • Motore
    anteriore trasversale/a gasolio
  • Cilindrata/disposizione
    1.560 cc/4 in linea
  • Distribuzione
    2 assi a camme in testa/2 valvole per cil.
  • Potenza max/giri
    84 kW (115 CV)/3.600 giri
  • Coppia max/giri
    270 Nm/1.750-2.500 giri
  • Alimentazione
    iniezione diretta common rail, turbo
  • Omologazione
    Euro 5 con filtro
  • Trasmissione/Trazione
    manuale a 6 marce/anteriore
  • Sospensioni anteriori
    tipo MacPherson
  • Sospensioni posteriori
    Multilink
  • Freni
    a disco vent./a disco con ABS
  • Sterzo
    con assistenza elettrica
  • Pneumatici
    195/65-15
  • Peso a vuoto
    1.366 kg
  • Capacità bagagliaio m/M
    324/1.021 litri
  • Capacità serbatoio
    52 l
  • Velocità max
    190 km/h
  • Acc 0-100 km/h
    11,9 sec
  • Cons urb/extra/mix
    26,3/32,3/29,4 km/l
  • Autonomia
    1.529 km
  • Emissione CO2
    88 g/km
  • Bollo
    216,72 euro
  • Costi chilometrici ACI
    n.d. (10.000 km)
  • n.d. (20.000 km)
  • n.d. (30.000 km)
IDENTIKIT
Volvo V40: la linea seduce il motore convince

L'opinione dei lettori