Ducati Diavel AMG - CLS 63 AMG - A confronto
  • pubblicato il 19-09-2011

AMG unisce Mercedes e Ducati

L'accordo tra due dei marchi più prestigiosi nel mondo delle due e delle quattro ruote

Al Salone di Francoforte Mercedes ha presentato la nuova Ducati Diavel personalizzata AMG. Un accordo, quello tra la Casa automobilistica tedesca e la motociclistica italiana, siglato nel 2010 e che è destinato a durare nel tempo.

Difatti la catena di concessionarie Mercedes sparse nel mondo esporrà tutte le moto Ducati firmate AMG. E non solo: anche in occasione di eventi su circuiti organizzati da AMG, sarà possibile provare sia le due ruote (ducati) che le quattro ruote (mercedes).

Assistiamo dunque a una sorta di gemellaggio tra due dei marchi più prestigiosi nei loro rispettivi settori d'appartenenza.

Stesso stile, stesso design

La Diavel AMG è la prima Ducati che incorpora elementi di design di un'altra azienda: tali elementi sono stati ripresi da quelli che contraddistinguono le vetture Mercedes-AMG.

In particolare, al Salone di Francoforte la Diavel è stata accostata alla Mercedes CLS 63 AMG e le somiglianze sono più marcate di quanto si sarebbe potuto immaginare.

Molti gli elementi in comune in fibra di carbonio, come i pannelli sui radiatori laterali montati sulla Diavel. Il tema dei cerchi in lega è il medesimo. Sulla due ruote la sella è rivestita in alcantara traforata, e riprende chiaramente lo stile e la manifattura tipica del marchio tedesco.

La Ducati, tra l'altro, sfoggia il logo AMG in diversi punti, a dimostrazione di una partnership forte e concreta. La Diavel AMG sarà disponibile a partire dal 2012, al prezzo di 25.950 euro.

AMG unisce Mercedes e Ducati

L'opinione dei lettori