Mercedes Classe B E-Cell - Profilo frontale
  • pubblicato il 16-09-2011

Mercedes Classe B E-Cell: ibrida ad autonomia elettrica estesa

La prima ibrida ad autonomia elettrica estesa della Casa tedesca

La Mercedes Casse B è stata una delle novità più attese del Salone di Francoforte, ne avevamo visto le foto ufficiali poco prima della kermesse tedesca, ma nello stend della Casa della stella a tre punte è comparsa anche una versione concept della stessa vettura: la Mercedes Classe B E-Cell Plus.

Stessa forma ma sotto è Eco

Si tratta della primissima automobile ibrida ad autonomia elettrica estesa, realizzata dalla Mercedes che, nel giro di 2-3 anni, potrebbe andare ad aggiungersi  alla nuova gamma. Dal punto di vista estetico si distingue dalla sorella neonata solo per due strisce orizzontali color rame che percorrono le due fiancate. Dettagli dello stesso colore compaiono anche sulla griglia frontale. Ben in vista invece la scritta E-Cell sulla parte bassa delle fiancate accanto alle ruote anteriori.  Piccole differenze si trovano anche all’interno dell’abitacolo dove i rivestimenti in pelle sono cuciti a contrasto.

Ibrida ma con una grande autonomia elettrica

Il sistema di propulsione è composto da un motore a benzina 1.0 di cilindrata da 68 CV abbinato però ad un più potente motore elettrico da 136 CV alimentato da batterie agli ioni di litio che consentirebbe una autonomia in modalità emissioni zero (elettrico al 100%) di 100 km. L’autonomia complessiva invece sarebbe estesa fino a 600 km mentre le emissioni si attesterebbero, stando alla Casa sui 32g/km, molto basse quindi. Entrambi i motori, dalle dimensioni ridotte, sono alloggiati nel vano motore anteriore, mentre le batterie e il serbatoio si trovano in un apposito pianale sotto la vettura, denominato Energy Space.

Prestazioni e sicurezza

In quanto a prestazioni la Mercedes Classe B E-Cell Plus è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 11 secondi e di raggiungere una velocità di punta di 150 km/h. Molto buono il pacchetto hi-tech per la sicurezza che comprende un sistema anticollisione che avvisa in caso di superamento della corsia, monitora gli angoli cechi, riconosce la segnaletica stradale, aiuta per le manovre di parcheggio e può contare anche sull’ Attention Assist per la prevenzione dei colpi di sonno.

Mercedes Classe B E-Cell: ibrida ad autonomia elettrica estesa

L'opinione dei lettori