Mercedes F-125
  • pubblicato il 15-09-2011

Mercedes F-125: la Casa tedesca vola verso il futuro

Materiali ultraleggeri, motori eco e prestazioni da urlo: la Casa tedesca vola verso il futuro

La Mercedes F-125 è sicuramente una delle novità più entusiasmanti del Salone di Francoforte 2011. Oltre a essere un progetto che si spinge molto in avanti nel futuro.

Sembra che potrebbe essere l’erede della CL, però bisognerà aspettare qualche anno… il 2025 per l’esattezza.

Propulsione a idrogeno

Il sistema di propulsione è forse la caratteristica più innovativa di questa coupé con portiere ad “ali di gabbiano”: sotto il vestito elegante e sportivo nasconde ben quattro propulsori elettrici alimentati da pile a idrogeno. I consumi sarebbero, tra l’altro, molto ridotti: pari a 0,79 Kg di idrogeno ogni 100 km percorsi.

Elettrica e pulita ma anche veloce, soprattutto sullo scatto. I numeri rilasciati dalla Casa tedesca parlano di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e una velocità di punta di 220 Km/h.

Design appariscente e materiali ultraleggeri

Dal punto di vista estetico colpisce subito l’attenzione il frontale con sei prese d’aria larghe e sottili disposte su due file da tre.

Le due grandi portiere con apertura verso l’alto permettono l’accesso sia davanti che dietro nell’abitacolo. Le modanature laterali che percorrono le due fiancate le danno un’aspetto molto dinamico e sportivo, esaltando ancora una volta la parte frontale della vettura.

L’intera carrozzeria è realizzata con materiali super leggeri quali alluminio, plastica e carbonio. Quest’ulitmo è stato usato per la creazione del particolare serbatoio che comprime ad una pressione di 700 bar l’idrogeno conservato così in uno spazio molto ridotto.

Mercedes F-125: la Casa tedesca vola verso il futuro

L'opinione dei lettori