• pubblicato il 26-04-2016

Audi TT RS 2017: sempre più vicina alla R8

di Junio Gulinelli

Svelata al Salone di Pechino la nuova variante più radicale della coupé sportiva di Ingolstadt

GALLERY

Al Salone di Pechino 2016 Audi svela in anteprima mondiale la versione top di gamma della coupé sportiva della famiglia, la TT RS 2017.

Proposta nelle due versioni, coupé o roadster, la RS rappresenta la variante più radicale della famiglia TT, grazie al suo 2.5 da 400 CV (+60 CV) e 480 Nm di coppia massima (tra i 1.700 e i 5.850 giri).

Questo powertrain le permette di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi (3,9 secondi per la roadster).

Il propulsore da 2.480cm3, alleggerito di 26 kg rispetto al passato, è abbinato al cambio S tronic a sette rapporti, mentre la trazione, come sempre sulle sportive di Ingolstadt, è integrale “quattro”.

Sulla nuova Audi TT RS la gestione elettronica si arricchisce con nuove interessanti funzioni: si potrà, ad esempio, disattivare il controllo della stabilità e inserire l'inedita modalità “drift”.

La messa a punto del telaio della nuova TT RS è anch'essa radicale, con il sofisticato sistema di sospensioni adattive Audi magnetic Ride ribassate di 10 mm rispetto alle altre Audi TT.

Di serie verranno proposti cerchi in lega da 19 pollici con pneumatici 245/35, come optional si potrà invece optare per ruote da 20 pollici con pneumatici da 255/30 e freni in carboceramica. 

Audi TT RS 2017: sempre più vicina alla R8

L'opinione dei lettori