• pubblicato il 08-01-2015

BMW M4 Concept Iconic Light

di Junio Gulinelli

La "super" coupé bavarese a Las Vegas con i fari dotati di sistema Laserlight

Nel circolo “automotive” il 2014 sarà ricordato, tra le altre cose, come l'anno della “guerra Laser” tra BMW e Audi... Le due Case automobilistiche tedesche hanno portato questa nuova, innovativa, tecnologia già su due dei loro modelli: la prima con la BMW i8, la seconda con la Audi R8 LMX.

Ciò che è sicuro è che nel futuro, ormai prossimo, i fari a Laser invaderanno anche il resto del mercato auto approdando anche su modelli più popolari e di massa. Di fatto, in occasione del CES 2015, la firma bavarese ha portato un nuovo prototipo dotato di gruppi ottici a Laser, la BMW M4 Concept Iconic Light.

In questo caso la super coupé di Casa BMW è stata dotata di luci ottiche a Laser in grado di illuminare fino a 600 metri di distanza. Ovviamente le novità di questo prototipo sono anche altre.

Questo particolare sistema di illuminazione, infatti, è stato associato al sistema di navigazione e ai sensori dell'auto in tal modo da permettere ai fari di anticipare l'illuminazione di alcuni angoli della strada che, con i fari “standard” di oggi, rimarrebbero al buio. Più visibilità, dunque, equivale a più sicurezza.

Oltre ad essere dieci volte più potenti dei fari attuali, le luci al Laser, inoltre, sono più efficienti in termini di consumi energetici, risparmiano, infatti, il 30% di energia.

Altra novità riguarda i fari posteriori “tridimensionali” Oled che cambiano di forma a seconda della modalità di guida (stessa funzione, però con tecnologia LED, la troviamo già, ad esempio, sulla nuova Volksewagen Passat sulla quale il design dei fari posteriori cambia in fase di frenata).

Allo stesso modo della Golf R Touch Concept, infine, BMW ha optato per una colorazione inedita dedicata a questo prototipo di M4, una tonalità a metà strada tra il bianco e il grigio battezzata “Cool White”.

 
BMW M4 Concept Iconic Light

L'opinione dei lettori