• pubblicato il 14-01-2014

Volkswagen: le novità del Salone di Detroit 2014

di Junio Gulinelli

Presentate due concept car: la Beetle Dune e la Passat Bluemotion. Presenti anche la Golf R e la e-Golf.

La stella dello stand Volkswagen del Salone di Detroit 2014 è la Beetle Dune, concept car affascinante e, sembrerebbe, molto vicina alla produzione.

Ma insieme a questo prototipo la Casa di Wolfsburg ha portato alla kermesse statunitense anche le ultime novità come la Passat Bluemotion e l'ultima generazione della Golf nelle due versioni e-Golf, elettrica, e Golf R, la sportiva della famiglia.

Volkswagen Beetle Dune

La nuova Beetle Dune concept è caratterizzata da un aspetto più sportivo e fuoristradistico rispetto alla Beetle tradizionale. È stata sollevata da terra di 50mm e monta cerchi in lega da 19 pollici. 

Le dimensioni sono cresciute non solo in altezza, ma anche in larghezza. La parte anteriore è stata completamente ridisegnata e incorpora una grossa presa d’aria a nido d’ape, vicino ai quali spiccano i nuovi gruppi ottici a LED.

Il motore resta quello di serie, il quattro cilindri 2.0 litri a iniezione capace di erogare una potenza di 210 CV, abbinato al cambio a sei marce DSG e alla trazione anteriore.

  Leggi di più sulla Beetle Dune

Volkswagen Passat Bluemotion Concept

Dotata della tecnologia già portata in Europa con la Polo BlueGT (e che molto probabilmente arriverà presto anche sulla Golf 7), Volkswagen esporta negli Stati Uniti il sistema di disattivazione dei cilindri ACT (Active Cylinder Management) alla Passat americana.

In questo caso il motore della Passat Bluemotion è il benzina quattro cilindri 1.4 TSI, ad iniezione diretta e turboalimentato, da 150 CV abbinato al cambio automatico a doppia frizioneDSG.

Leggi di più sulla Passat BlueMotion

Volkswagen e-Golf

La Volkswagen e-Golf è la variante elettrica, a emissioni zero, della compatta di Wolfsburg di settima generazione.

Con la sorella a combustibile condivide la nuova piattaforma modulare MQB.

Ad alimentarla c'è un propulsore elettrico capace di erogare 116 CV alimentato da unpackdi batterie agli ioni di litio che garantiscono un'autonomia di 190 Km e si ricaricano all'80% in circa mezz'ora.

La Volkswagen e-Golf scatta da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi e raggiunge la velcoità massima di 140 km/h, autolimitata per garantire il massimo dell'efficienza.

In quanto a consumi di energia, come dato ufficiale è stato anticipato il seguente, 12,7 kWh/100 km.

Volkswagen Golf R

Il punto forte della Golf più cattiva della gamma sta senza dubbio sotto il cofano: è spinta infatti dal potente e grintoso TSI capace di erogare fino a 300 CV, 30 in più rispetto all'ultima versione della Golf R.

Un grande passo in avanti, poi, è stato fatto sotto il profilo dei consumi, stando alla Casa, ridotti ora del 18%.

L'assetto, inoltre, è ribassato di 20 mm per una stabilità migliorata e, per la prima volta, il sistema ESC Sport è disattivabile.

Volkswagen: le novità del Salone di Detroit 2014

L'opinione dei lettori