• pubblicato il 07-10-2013

BMW R 1200 GS Adventure 2014

di Francesco Irace

La versione estrema della regina del mercato affina la guida off-road

BMW Motorrad aggiorna la versione più estrema della regina del mercato.

Parliamo della R 1200 GS Adventure, che per il 2014 diventa ancor più completa e confortevole.

Sarà svelata al pubblico nel corso di Eicma 2013.

Migliora la qualità di guida sullo sterrato

Il motore della nuova R 1200 GS Adventure è sempre il Boxer raffreddato ad aria ed acqua, dalla cilindrata di 1170 cm³ e dalla potenza 125 CV.

La novità è costituita dal flusso verticale del liquido di raffreddamento attraverso il motore che offre un maggiore rendimento e dal cambio a sei rapporti con frizione a bagno d'olio integrata nel basamento del motore.

Inoltre, il propulsore è stato dotato di 950 grammi di massa volanica supplementare e di un ulteriore smorzatore di vibrazioni nella catena cinematica; a tutto vantaggio della guida sullo sterrato.

Più alta e maneggevole

Come accade sulla R 1200 GS, anche il modello Adventure punta sul robusto telaio in acciaio a doppia trave ad elevata resistenza torsionale. Cresce l'autonomia, grazie all'ampliamento del serbatoio (30 litri; +10 litri rispetto alla R 1200 GS), realizzato in leggero alluminio.

Le sospensioni vedono crescere l'escursione di 20mm, per un altezza complessiva da terra che aumenta di 10mm. La moto è dunque più maneggevole e agile, nonostante il peso complessivo aumenti di circa 20 kg.

Design rivisto, comfort migliorato

Il parabrezza più grande, regolabile confortevolmente con l'apposito volantino, i deflettori supplementari (“flap”) e i paramani migliorano sensibilmente la protezione contro il vento e le intemperie.

Le larghe pedane enduro, i pedali rinforzati e le sezioni della carenatura disegnate completamente ex novo completano l'immagine della nuova R 1200 GS Adventure.

Dotazioni e sicurezza

Già nella versione di serie la R 1200 GS Adventure è equipaggiata con ABS, Controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control) e le due modalità di guida “Rain” e “Road” che consentono di adattare le caratteristiche della moto a quasi tutte le condizioni stradali.

L'optional “Modalità di guida Pro” consente di ordinare tre modalità di guida supplementari che mettono a disposizione le opzioni “Enduro ABS” ed “Enduro ASC” per l'esercizio fuoristrada.

Grazie alle tre modalità di guida supplementari “Dynamic”, “Enduro” ed “Enduro Pro” (attivabile con una spina di codificazione), il pilota può adattare le tarature dell'ASC, dell'ABS e, qualora disponibile, anche delle sospensioni semiattive Dynamic ESA (Electronic Suspension Adjustment) in base alle particolarità dell'esercizio off-road.

BMW R 1200 GS Adventure 2014

L'opinione dei lettori