• pubblicato il 02-11-2014

Eicma 2014, Aprilia Tuono V4 1100

di Francesco Irace

La prima foto ufficiale della nuova Tuono: più potente, più cattiva ma più comoda 

Mentre a Losail il team Aprilia Racing sta giocandosi il mondiale con Guintoli, che lotta per il titolo spalla a spalla con Sykes, il Gruppo Piaggio svela a sorpresa la prima immagine della Aprilia Tuono V4 1100 che vedremo tra qualche ora a Eicma 2014.

Sorella della RSV4

La nuova Aprilia Tuono V4 1100 deriva direttamente dalla esperienza racing di Aprilia e dalla RSV4. Crescono dunque le prestazioni dell'inimitabile motore V4.

La guida è ancora più efficace grazie alla ciclistica rivista e al già eccezionale APRC, il pacchetto di controlli elettronici alla guida, nato in Aprilia Racing, che in questa evoluzione va a migliorare quello che è già riconosciuto come il migliore sistema al mondo. Due i modelli in gamma, RR e Factory, caratterizzati da diversi allestimenti ma col carattere proprio della storia di Aprilia Tuono.

Crescono potenza e coppia

L'obiettivo principale delle modifiche apportate al già straordinario motore di Aprilia Tuono V4 è stato quello di aumentare la coppia (ora a 120 Nm) soprattutto ai regimi medio bassi, in modo da accrescere l'efficacia e il gusto di guida su strada.

Per raggiungerlo è stata elevata la cilindrata, grazie al nuovo alesaggio dei cilindri che passa da 78 a 81 mm. L'aumento della cubatura ha permesso inoltre di ottenere prestazioni massime superiori anche in termini di potenza disponibile che ora arriva a 175 CV e pone la gamma Tuono V4 1100 ai vertici della categoria.

Grazie alla seduta abbassata di 15 mm e al nuovo manubrio più stretto, cambia l'ergonomia a bordo di entrambe le versioni di Tuono V4 1100 che guadagna in comodità, protettività e piacere di guida nei tragitti stradali.

Eicma 2014, Aprilia Tuono V4 1100

L'opinione dei lettori