• pubblicato il 04-11-2014

Triumph a EICMA 2014: tanta voglia di special

Due variazioni sul tema Bonneville e la Tiger 800 rinnovata

Non ce ne voglia la Tiger 800 (recentemente rinnovata) ma le novità più interessanti mostrate da Triumph a EICMA 2014 sono due special “ufficiali” su base Bonneville realizzate da due gruppi di dipendenti: la The Bobber e la The Scrambler. Scopriamo tutte le anteprime esposte a Milano del brand britannico.

Triumph The Bobber

Telaio rigido a doppio tubo con forcellone posteriore monobraccio (anteriore a traliccio con doppi ammortizzatori Fox Factory e regolazione remota del manubrio) e un motore a cilindri contrapposti dotato di prese svasate su misura per il flusso d’aria in ingresso: sono queste le caratteristiche principali della special Triumph The Bobber.

Gli elementi del telaio sono uniti con un adesivo appositamente creato da ThreeBond per una finitura pulita priva di saldature mentre la sella monoposto utilizza un ammortizzatore con tirante Fox su misura per consentire al rider di scegliere il comfort ottimale semplicemente azionando una leva.

Il serbatoio della Triumph The Bobber, derivato da quello di una Bonneville del 1969 di esportazione è stato diviso in due parti (una per il carburante, l’altra per ospitare i componenti elettrici) mentre il fanale a LED Radianz è integrato nella base della sella.

Triumph The Scrambler

La Triumph The Scrambler monta un telaio in alluminio e titanio che nasconde i cavi e il tirante dell’acceleratore e un sottotelaio in titanio saldato a mano e rifinito con granigliatura e saldature nascoste. Il forcellone è derivato da quello della Speed Triple, la carenatura è in materiale composito mentre il serbatoio e il vano batteria sono in carbonio.

Per quanto riguarda il motore segnaliamo la testata sottoposta a rettifica e porting, l’aggiunta di valvole di grandi dimensioni, il set modificato di trombette di aspirazione in alluminio tornito e il set di camme high-lift con profilo derivato da quello della Daytona (moto da cui sono stati presi in prestito anche i corpi farfallati).

Triumph Tiger 800

La Triumph Tiger 800 si presenta a EICMA 2014 in una veste completamente rinnovata: traction control e ABS disinseribile, altezza della sella regolabile di 20 mm, tecnologia ride-by-wire per un’erogazione di potenza più lineare e una migliore risposta dell’acceleratore e un motore a tre cilindri da 95 CV che dichiara consumi pari a 4,3 l/100 km (contro i 5,1 della serie precdedente).

Quattro le versioni disponibili: la stradista XR, la fuoristradista XC (dotata di sospensioni WP) e i rispettivi modelli “top di gamma” X che offrono il cruise control di serie e tre modalità di guida che permettono di regolare la risposta dell’acceleratore, dell’ABS e del controllo di trazione.

Triumph a EICMA 2014: tanta voglia di special

L'opinione dei lettori