• pubblicato il 16-11-2015

Eicma 2015, tutte le novità Ducati svelate in conferenza stampa

di Francesco Irace

Dalla nuova Ducati XDiavel alla nuova Scrambler 400cc, passando per Monster 1200 R, 959 Panigale, Multistrada Enduro e non solo

A poche ore dall’apertura di Eicma 2015, Ducati svela nella sua consueta conferenza stampa tutte le novità moto di cui nelle settimane precedenti abbiamo sentito rumors e visto foto spia.

Eccole le moto che a partire da giovedì gli appassionati potranno toccare con mano presso lo stand Ducati a Eicma 2015

Ducati XDiavel 

Ducati XDiavel è una delle novità principali svelate dalla Casa di Borgo Panigale a Eicma 2015. È la moto con cui la Casa di Borgo Panigale entra in un nuovo segmento, o meglio ancora: lo crea. 

Nella X si nasconde la sua essenza: l’incrocio tra la sportività e il mondo cruiser. Ducati XDiavel ha un aspetto arrembante, tecnologico e futuristico.

È spinta da un bicilindrico Testastretta da 1.262cc addolcito a 156 CV ricco di coppia ai bassi: i numeri parlano di 13,1 kgm a 5.000 giri/min e oltre 10 kgm già a 2.100 giri/min. Ampia la personalizzazione, a partire dalle configurazioni ergonomiche: sono infatti 60 le configurazioni di sella, pedane e manubrio.

Ma una delle novità più interessanti riguarda senz’altro la trasmissione finale a cinghia, che sostituisce la catena tradizionale: è più leggera, richiede una manutenzione ridotta, non necessita di lubrificante e attenua molto il fenomeno dell’on-off. 

Ducati XDiavel è disponibile anche in una variante S, caratterizzata da una livrea lucida e da nuovi elementi estetici, oltre che dalla forcella con riporto DLC sugli steli e dalle pinze freno anteriori Brembo M50. 

Sul fronte sicurezza e tecnologia troviamo l’unità di Bosch IMU (Inertial Measurement Unit), che controlla tutti i movimenti della moto, l’ABS Cornering Borch, il Ducati Traction Control, il cruise control, il Riding Mode e il Ducati Power Launch.

Ducati Scrambler Sixty2 e Flat Track Pro

La Ducati Scrambler Sixty2 è la variante d’accesso dello Scrambler, best seller Ducati in questo 2015. Si ispira al mondo giovanile e soprattutto alla pop art che proprio nel 1962 (anno di nascita del primo Scrambler) dilagava negli Stati Uniti.

Il suo design è caratterizzato dal serbatoio in acciaio con grafiche e logo dedicati. Sarà disponibile in tre colori esclusivi: Atomic Tangerine, Ocean Grey e Shining Black.

È spinto dal bicilindrico a L Euro 4 due valvole raffreddato ad aria da 399cc (deriva da quello dello Scrambler e ha un alesaggio di 72mm e una corsa di 49mm).

La potenza erogata è di 41 CV a 8.750 giri/min e 34,3 Nm a 7.750 giri/min. Le altre novità riguardano il forcellone in acciaio, il parafango anteriore, le luci a LED, lo scarico rivisto, gli specchietti e la strumentazione. 

La Ducati Scrambler Flat Track Pro si ispira invece al campionato americano AMA Pro Flat Track 2015. Nasce sulla base della Full Throttle e si distingue per la colorazione Racing Yellow, pedane e specchietti in alluminio, tabelle porta numero ai lati e pneumatici montati su cerchi da 18’’ davanti e 17’’ dietro.

Il motore è il bicilindrico 800cc raffreddato ad aria con distribuzione desmodronica da 75 CV. 

Ducati Monster 1200 R

Ducati Monster 1200 R è il modello più potente della famiglia Monster. È equipaggiato con il bicilindrico da 1.200cc Testastredda 11° DS capace di erogare una potenza di 160 CV e 13,4 Kgm di coppia.

Non solo motore. Il nuovo Ducati Monster 1200 R affina anche le sue doti estetiche e tecniche. Mostra infatti una nuova coda compatta e leggera, ha un nuovo disegno della sella e il portatarga è montato in una posizione più alta.

L’assetto è più alto rispetto al 1200 S per privilegiare l’aspetto racing: cresce l’angolo di piega. Nuove le sospensioni e ammortizzatore di sterzo Öhlins.

Il peso si ferma a 182 kg, grazie anche ai cerchi forgiati e alle nuove componenti in carbonio. Completa e invariata la sofisticata dotazione elettronica. Monster 1200 R è disponibile in Rosso Ducati, a 18.490 euro, e in Thrilling Black a 18.690 euro f.c.

Ducati Panigale 959

Cresce anche la Panigalina a Eicma 2015. Da oggi si chiamerà Ducati 959 Panigale e sarà equipaggiata con un nuovo bicilindrico Euro 4 da 959cc da 157 CV (148 CV la 899) a 10.500 giri/min e 107 Nm a 9.000 giri/min.

Nuovo lo scarico sdoppiato che trova posto sulla parte laterale della moto. Piccolo restyling estetico anche per il cupolino, il faro anteriore e il codone.

Sempre ricco il pacchetto elettronico che prevede tra le altre cose Ducati Quick Shift (DQS), Riding Mode, Ride-by-Wire, ABS Bosch a tre livelli, Ducati Traction Control (DTC) ed Engine Brake Control (EBC). 

Ducati Multistrada Enduro

Ducati entra anche nel segmento di mercato delle maxi enduro turistiche. La Ducati Multistrada Enduro esposta a Eicma 2015 è la variante off-road della sportiva turistica di Borgo Panigale.

È dotata di ruote a raggi da 19’’ all’anteriore e da 17’’ al posteriore con gomme tassellate. Le sospensioni sono semi-attive Sachs, mentre il serbatoio da 30 litri garantisce un’autonomia di oltre 450 km.

Invariate le caratteristiche del motore Testastretta DVT da 160 CV. Sono di serie sulla Multistrada 1200 Enduro l’ABS Cornering, le Cornering Lights (DCL), il Ducati Traction Control (DTC), il Ducati Wheelie Control (DWC) e le sospensioni semi-attive Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evolution con escursioni delle ruote di 200 mm. Inoltre, per la prima volta su una Ducati, è stato introdotto il sistema di assistenza alla partenza in salita Vehicle Hold Control (VHC).

Ducati Multistrada Pikes Peak

Anche sulla nuova Ducati Multistrada 1200 arriva l’allestimento Pikes Peak, quello spirato alla leggendaria gara in salita americana.

È caratterizzata da una livrea ispirata alle corse: rossa con bande bianche in stile GP, con cerchi a tre razze con un filetto rosso di ispirazione racing.

La dotazione in carbonio comprende il parafango anteriore, il coperchio anteriore del serbatoio e le paratie anteriori laterali. La sella con impunture rosse è stata studiata per esaltare l’aspetto racing della moto.

Disponibile anche un silenziatore in carbonio Ducati Performance by Termignoni e parabrezza basso in carbonio. Completano il quadro forcella Öhlins e l’ammortizzatore Öhlins TTX36, entrambi regolabili meccanicamente. Invariati motore ed elettronica. 

Hypermotard, arriva il nuovo motore 939cc

L’Hypermotard, l’Hypermotard SP e l’Hyperstrada si presentano a Eicma 2015 con il nuovo motore Testastretta 11° Euro 4 a 937cc capace di erogare 113 CV (110 CV il modello precedente), con una coppia massima che cresce del 10%. Il radiatore dell’olio è stato inserito nel telaio a traliccio. Invariati il pacchetto elettronico e la ciclistica.

Eicma 2015, tutte le novità Ducati svelate in conferenza stampa

L'opinione dei lettori