• pubblicato il 09-10-2015

Kawasaki Ninja ZX-10R 2016

di Francesco Irace

La Casa giapponese svela le prime foto e i primi dettagli della nuova supersportiva, attesa sul mercato nel 2016

Kawasaki svela la nuova Ninja ZX-10R 2016, nata dalla collaborazione tra il KRT e la factory Kawasaki in Giappone sotto la “supervisione” di campioni dal calibro di Jonathan Rea e Tom Sykes. Arriverà sul mercato nel 2016. 

Kawasaki Ninja ZX-10R 2016

Caratterizzata da una serie di innovazioni in termini di telaio, motore e aggiornamenti elettronici, il potenziale della nuova Kawasaki ZX-10R Ninja sia in pista che in strada è assolutamente notevole.

Dal punto di vista estetico notiamo il cupolino più protettivo, la sezione del codino più larga ed altre piccole modifiche. Novità assolute sono l’adozione delle pinze monoblocco Brembo M50, la pompa freno radiale con controllo tolleranze ad alta precisione e la forcella Showa in perfetto stile WSBK.

Dopo un lungo periodo di testing e sviluppo in accordo esclusivo con il KRT, nasce il design iper-funzionale di forcella e sospensione posteriore.

La nuova Ninja è la prima Kawasaki dotata di piattaforma inerziale (IMU) a 6 assi come parte del pacchetto elettronico a disposizione del pilota, cinque nel sistema Bosch e uno, esclusivo Kawasaki, incluso nella centralina.

Dotata anche di controllo di trazione avanzato, launch control, mappe motore e gestione della frenata ad alta precisione che consente di disegnare al pilota la traiettoria migliore su ogni curva e mantenerla anche in caso di frenata.

Beneficiando di un albero motore con il 20% di inerzia in meno dell’attuale modello, più ulteriori perdite di peso ed upgrade, la nuova Ninja mostra un incremento di potenza ai medi regimi mantenendo inalterato il suo picco di potenza (200cv) e rispettando, prima tra le rivali le normative Euro4.

Kawasaki Ninja ZX-10R 2016

L'opinione dei lettori