• pubblicato il 29-08-2013

Volvo Concept Coupé: la concept 2+2 scandinava al debutto a Francoforte 2013

di Junio Gulinelli

Il prototipo della Casa scandinava debutta alla kermesse tedesca. È la prima di tre concept che sveleranno la nuova piattaforma Scalable Product Architecture (SPA).

La Volvo Concept Coupé è l'atteso prototipo della Casa svedese che debutterà al Salone di Francoforte 2013, un anticipo della futura coupé moderna, costruita sulla nuova Scalable Product Architecture e che anticipa il linguaggio stilistico dei i futuri modelli della firma scandinava.

Inspirata a uno stile di vita “progressive” e al design contemporaneo svedese, cosi come anche a elementi emblematici del passato, la nuova Volvo Concept Coupé è la prima di una serie di tre concept car che riveleranno le possibilità stilistiche create appositamente per la nuova piattaforma Scalable Product Architecture (SPA) di Casa Volvo.

La nuova piattaforma Scalable Product Architecture (SPA)

Questa nuova struttura, che garantirà maggiore sicurezza, nuove proporzioni e un design tutto aggiornato, sarà la base su qui nasceranno la nuova Volvo XC90 che arriverà nel 2014, e altri otto nuovi modelli del marchio.

L'impatto visuale dato dalle nuove proporzioni di questa piattaforma lo si apprezza soprattutto nelle linee laterali della Volvo Concept Coupé. La distanza tra la plancia e l'asse anteriore si estende, con il parabrezza e l'abitacolo spostati leggermente all'indietro.

Il cofano basso, il tetto e i cerchi in lega a cinque razze da 21 pollici contribuiscono a creare l'immagine di una elegante Gran Turismo.

Il frontale della Volvo Concept Coupé è caratterizzato, invece, da una nuova linea del cofano e del paraurti con una griglia inedita affiancata da gruppi ottici che offrono un nuovo design con luci diurne a LED a forma di “T”.

Il frontale non solo è nuovo, ma ha alle sue spalle più di 85 anni di tradizione Volvo. Stiamo continuando a lavorare sulla nuova interpretazione della griglia e il risultato finale sarà svelato il prossimo anno con la nuova XC90”, ha dichiarato Thomas Ingenlath, alla guida del Design Volvo.

Abitacolo: eleganza, esclusività, innovazione e tanto high-tech

Il motivo della carrozzeria in grigio/azzurro si ripete anche all'interno della Volvo Concept Coupé. Elementi raffinati e creati a mano come il pannello strumenti in pelle, le rifiniture in legno invecchiato naturalmente e i tappetini scuri con cuciture azzurre si mescolano con dettagli in metallo.

Ma a risaltare sono soprattutto alcuni elementi, come il pomello del cambio, in cristallo lavorato a mano, tipico elemento stilistico della cultura scandinava. E in quanto a tecnologia, naturalmente, la Volvo Concept Coupé non poteva non essere all'avanguardia.

A renderla iper-tecnologica ci sono infatti un grande touchscreen posizionato nella console centrale che interagisce con uno schermo adattivo e con l'head-up display che proietta le informazioni direttamente sul parabrezza.

E alla Scalable Product Architecture, poi, saranno applicabili anche nuovi sistemi di sicurezza come la guida semi automatica, che entro il 2014 introddurrà lo sterzo capace di intervenire autonomamente per evitare incidenti.

Entro il 2020, poi, Volvo conta di far entrare in produzione il sistema di guida completamente autonoma.

Meccanica: sistema ibrido plug-in da 400 CV

In quanto a meccanica, infine, la Volvo Concpet Coupé è equipaggiata con un sistema ibrido plug-in composto da un motore a benzina da 2 litri ( della nuova famiglia Drive-E) con turbo e compressore volumetrico, abbinato ad un propulsore elettrico collocato in posizione posteriore.

In totale ci sono a disposizione ben 400 CV e 600 Nm di coppia massima.

Volvo Concept Coupé: la concept 2+2 scandinava al debutto a Francoforte 2013

L'opinione dei lettori