Francoforte 2017: le foto

Mini a Francoforte 2017: GP Concept e versione elettrica

Il marchio del Gruppo BMW guarda al futuro

È uno stand ricco di novità quello allestito da Mini per Francoforte. I riflettori sono puntati principalmente sulla Mini John Cooper Works GP Concept, prototipo che esibisce le capacità della firma anglotedesca di creare un’auto tutta rivolta al mondo delle competizioni, che potrebbe anticipare anche una possibile versione di serie, magari una nuova GP in edizione limitata. Punta soprattutto sull’aerodinamica e sulla riduzione dei pesi, a tutto vantaggio delle performance. Si fanno notare le due ali, quella anteriore e quella posteriore, così come tutto il kit estetico, comprensivo di passaruota maggiorati, prese d’aria e terminali di scarico ad hoc. Racing, ovviamente, è anche l’abitacolo, privo di fronzoli e dotato di sedili sportivi.

L’altra novità importante è la concept elettrica che anticipa il primo modello a zero emissioni del marchio atteso sul mercato nel 2019. Sfoggia un frontale con fari rotondi e una griglia esagonale che la rendono immediatamente riconoscibile. La tinta della carrozzeria è dominata dai colori Reflection Silver e Striking Yellow con, in bella vista, il sigillo distintivo E. I vari elementi aerodinamici, realizzati in fibra di vetro le servono ad affrontare i problemi di aerodinamicità fondamentali per aumentare l’autonomia. E così appaiono delle vistose minigonne laterali e un estrattore posteriore messi al posto giusto per canalizzare nel migliore dei modi i flussi d’aria, così come anche dei cerchi asimmetrici, realizzati in stampa 3D (come le prese d’aria) e pensati proprio per migliorare l’aerodinamica.