Francoforte 2017

Opel Insignia GSi: la famiglia si allarga con la sportiva

Debutterà a settembre al Salone di Francoforte 2017 con il 4 cilindri da 260 CV e la trazione integrale

La mitica saga GTI ritorna in Casa Opel e lo fa, contro i pronostici, con la nuova gamma Insignia. La logica faceva immaginare più che altro una Corsa GSi o un’Astra GSi, ma la firma tedesca ha deciso di far rivivere l’iconica sigla attraverso l’ammiraglia della famiglia, presentando un’inedita Opel Insignia GSi da 260 CV, con trazione integrale, un aspetto sportivo e una messa a punto sviluppata al Nurburgring.

Design GSi

Rispetto alla Opel Insignia Grand Sport sfoggia un aspetto più sportivo ottenuto grazie a nuovi paraurti più aggressivi, prese d’aria laterali e nuovi terminali di scarico. Le minigonne laterali pronunciate, l’alettone posteriore e i cerchi da 20 pollici completano la personalizzazione estetica della Insignia GSi. All’interno i protagonisti dell’abitacolo sono i sedili sportivi che lasciano intendere che si tratta di una berlina dal carattere sportivo.

La meccanica della nuova Opel Insignia GSi

Sotto il cofano della nuova Opel Insignia GSi 2018 pulsa il 4 cilindri da 2 litri capace di erogare 260 CV con una coppia motrice massima di 400 Nm. La trasmissione è affidata al cambio automatico a 8 rapporti mentre la trazione è integrale. Per ora Opel non ha annunciato ancora le prestazioni della nuova Insignia GSi ma ha anticipato i consumi che si attesterebbero sugli 8,6litri/100 km.

Insignia GSi: sviluppata all’Inferno Verde

La Casa tedesca però non si è limitata a dare un aspetto pi sportivo alla più potente della gamma Insignia ma ha messo mano anche al telaio. La nuova sospensione riduce l’altezza dal suolo della carrozzeria di 10 mm mentre la messa a punto del chassis adattivo FlexRide, sviluppata al Nurburgring, è stata completata con l’introduzione di freni Brembo e pneumatici Michelin Pilot Sport 4.