• pubblicato il 01-03-2013

Audi A3 Sportback g-tron, la versione a metano attesa a Ginevra

È spinta da un 1.4 litri TFSI da 110 CV e garantisce un consumo medio di 3,5 kg/100 km  

Al Salone di Ginevra 2013 Audi presenterà la nuova A3 Sportback g-tron, variante a metano della familiare compatta dei Quattro Anelli.

Due bombole di gas resistenti e leggere

La Casa tedesca allarga così la famiglia della A3, aprendo le porte ad un alimentazione fino ad ora ignorata. L'impianto a metano è caratterizzato da due bombole situate sotto il vano bagagli.

Ciascuna, realizzata con materiali resistenti e ultra leggeri, ha una capacità di 7 kg di gas (200 bar di pressione) e pesa 27 kg in meno di un serbatoio tradizionale.

Motore, prestazioni e autonomia

Il motore utilizzato è un 1.4 TFSI da 110 CV e 200 Nm di coppia massima, quanto basta per ottenere prestazioni piu' che soddisfacenti: 11 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e 190 km/h di velocità massima.

Il consumo medio è di 3,5 kg/100 km di gas, con emissioni medie di 95 g/km (sempre utilizzando il metano). Quanto all'autonomia la A3 a metano percorre 400 chilometri utilizzando esclusivamente il metano, a cui si aggiungono ulteriori 900 chilometri sfruttando la benzina.

Il funzionamento dell'impianto a metano è regolato da un nuovo sistema di controllo elettronico, che lavorando ad una pressione costante di circa 9 bar garantisce la migliore combinazione tra consumi e prestazioni.

La Audi A3 Sportback g-tron è completamente bivalente, vale a dire le sue prestazioni sono identiche in modalità a metano e benzina. A Ginevra, come anticipato, Audi presenterà anche l'ibrida A3 e-tron.

Audi A3 Sportback g-tron, la versione a metano attesa a Ginevra

L'opinione dei lettori