• pubblicato il 11-02-2013

Jeep Grand Cherokee my 2014, debutterà al Salone di Ginevra

Sarà dotata di un nuovo cambio automatico a otto rapporti e arriverà sul mercato entro la fine dell'anno

La nuova Jeep Grand Cherokee my 2014 farà il suo debutto al prossimo Salone di Ginevra. Il Large SUV è stato rivisitato dentro e fuori, e arriverà sul mercato entro la fine dell'anno.

Design e interni

Da un punto di vista estetico la nuova Grand Cherokee si rinnova stilisticamente presentando alcune modifiche che attribuiscono al frontale un aspetto più elegante e sportivo senza intaccare i tipici stilemi Jeep.

I gruppi ottici anteriori e posteriori assumono una nuova forma, più sottile, e integrano nuovi fari bi-zenon e luci diurne a LED.

Gli interni sono ora arricchiti da materiali di alta qualità quali pelle Natura Plus e rifiniture in legno pregiato. Il comfort percepito a bordo è molto elevato ed è possibile scegliere tra la vasta gamma di colori e abbinamenti disponibili.

Motori e cambio automatico a otto marce

Una delle novità più interessanti del my 2014 è il nuovo cambio. Sul propulsore 3.0l V6 (come su tutte le altre motorizzazioni a benzina) debutta dunque la nuova trasmissione automatica a otto rapporti del gruppo Chrysler, che assicura una riduzione di consumi ed emissioni garantendo al tempo stesso migliori prestazioni e cambiate precise.

Sono disponibili varie mappature del cambio che si adattano perfettamente a tutte le condizioni di guida. Un ulteriore contributo alla riduzione dei consumi arriva dalla funzione Eco Mode, che ottimizza i cambi di marcia e disattiva metà dei cilindri sui modelli V8, oltre ad attivare (dove presenti) le sospensioni automatiche.

Nuovo impianto Uconnect con display da 8,4''

Tra le altre novità della nuova Gran Cherokee spicca il nuovo impianto UConnect con touchscreen da 8,4" dove vengono visualizzate, in modo chiaro e immediato, tutte le informazioni necessarie alla guida e al comfort di bordo.

Nuovo anche il volante a tre razze rivestito in pelle, dotato di pulsanti per gestire radio, Cruise Contro, telefono e comandi vocali. Su tutti i modelli sono inoltre presenti le leve del cambio dietro al volante.

Infine, Jeep Grand Cherokee 2014 presenta un quadro strumenti con un nuovo display a visualizzazione multipla completamente configurabile dal guidatore, con tecnologia a cristalli liquidi TFT da 7".

Pacchetto sicurezza

Il my 2014 della Grand Cherokee è dotata di ulteriori sistemi di sicurezza come il “ForwardCollisionWarning” con “Crash Mitigation”, il dispositivo che verifica se il veicolo si sta avvicinando troppo velocemente alla vettura che lo precede e invia, se necessario, un segnale al guidatore in modo che possa intervenire per evitare uno scontro.

Qualora il guidatore non intervenga, il ForwardCollisionWarning con Crash Mitigation frena automaticamente la vettura per evitare il tamponamento della vettura che la precede.

Arriva il nuovo Selec-Speed Control

Il sistema di gestione della trazione Selec-Terrainè stato perfezionato con l'introduzione, in combinazione del pacchetto Off Road, del nuovo Selec-Speed Control che consente al conducente di controllare la velocità del proprio veicolo, sia in salita sia in discesa, mediante le leve del cambio al volante, senza quindi utilizzare acceleratore o freno.

Variante Summit: il top di gamma

La versione Summit rappresenta il top di gamma e presenta un livello qualitativo ancora più elevato grazie ai sedili in pelle Premium Natura-Plus e l'esclusivo rivestimento simil-camoscio che ricopre i montanti anteriori e il cielo vettura.

Contenuto esclusivo di questa versione è l'impianto audio surround Harman Kardon con 19 altoparlanti ad alta prestazione da 825 W. L'impianto di ultima generazione dispone di un amplificatore a 12 canali, 3 sub-woofer e avvolge i passeggeri con un suono ad alta definizione.

La Jeep Grand Cherokee my 2014 sarà commercializzata a partire dal terzo trimestre in Italia e nei mercati europei nelle versioni Laredo, Limited, Overland e Summit.

Jeep Grand Cherokee my 2014, debutterà al Salone di Ginevra

L'opinione dei lettori