• pubblicato il 18-02-2013

Le novità Peugeot al Salone di Ginevra 2013: 2008, 208 HYbrid FE e 2008 HYbrid Air

Insieme al debutto della 2008 di serie, arrivano le concept ibride  della 208 e della stessa crossover compatta (ad aria compressa).

La Casa francese del Leone, Peugeot, ha comunicato tutte le novità che quest'anno porterà al Salone di Ginevra 2013.

Stella assoluta dello stand transalpino alla kermesse elvetica sarà la nuova Peugeot 2008, la prima crossover compatta del marchio basata sulla segmento B.

Diverse, poi saranno le novità sul fronte ibrido con due concept car, una è la variante ibrida della nuova 208, chiamata 208 Hybryd FE, la seconda è la versione ibrida della 2008 equipaggiata, però, con il nuovissimo sistema Hybrid Air sviluppato dal Gruppo PSA.

Non mancheranno, poi, a popolare lo stand Pegout anche le ultime arrivate della famiglia le versioni XY e GTi della 208, così come la spettacolare concept car Onyx, tutte già viste a fine 2012 al Salone di Parigi.

Peugeot 2008

Nata dall'alleanza con il Gruppo PSA, la Peugeot 2008, prima crossover compatta del Leone, condivide la piattaforma con la Mitsubishi ASX e con la Citroen C4 Aircross. Lunga 4,16 metri è equipaggiata con motori dotati di tecnologia Diesel e-HDi e con gli efficienti tre cilindri a benzina.

Rimpiazzerà in listino la 207 SW (la nuova 208 non avrà una versione familiare) e dovrebbe avere un prezzo attorno ai 19.000 euro.

Peugeot 2008 HYbrid Air

Assieme al debutto in anteprima mondiale della versione di serie della 2008, questa farà la sua apparizione anche, in veste di concept car, con il nuovo sistema HYbrid Air prodotto dal Gruppo PSA. Come sulla Citroen C3 Hybrid Air, anche il sistema di questa 2008 sarà composto dal motore a combustione, da tre cilindri, 1.2 VTi con 82 CV abbinato ad un motore idraulico alimentato da aria compressa.

Quest'ultima è racchiusa in due serbatoi, uno ad alta pressione collocato in posizione longitudinale lungo il tunnel, il secondo – con una pressione più bassa - sull'asse posteriore. Consumi ed emissioni della Peugeot 2008 HYbrid Air si attestando, stando ai dati della Casa, sui 2,9 l/100 km con emissioni di appena 69g/km.

Lo spazio all'interno dell'abitacolo rimane invariato a confronto con la versione tradizionale a benzina e i vantaggi di costo vanno calcolati anche sulla produzione e sulla manutenzione, molto più vantaggiosi rispetto all'ibrido/elettrico.

Peugeot 208 HYbrid FE

Altra gamma, altra concept. Questo è il caso della piccola della famiglia, la nuova 208 che alla kermesse ginevrina apparirà nella sua versione ibrida. Stavolta però ad affiancare il motore a benzina, il tre cilindri 1.0 Vti da 68 CV, ci sono però un motore elettrico alimentato da una batteria e un cambio robotizzato.

La Peugeot 208 HYbrid FE promette emissioni record, pari a 49g/km con prestazioni, però, di tutto rispetto: scatterebbe infatti da 0 a 100 km/h in 8 secondi netti.

La sua caratteristica principale è decisamente la leggerezza. Risulta infatti ben 200 kg più leggera della variante standard a benzina, grazie all'utilizzo di materiali compostiti ultra leggeri e policarbonato.

Le novità Peugeot al Salone di Ginevra 2013: 2008, 208 HYbrid FE e 2008 HYbrid Air

L'opinione dei lettori