• pubblicato il 05-03-2013

Corvette Stingray Cabrio: la supercar americana infiamma il Salone di Ginevra 2013

di Marco Coletto

450 cavalli e quattro secondi per accelerare da 0 a 100 km/h: la spider "yankee" sa come sedurre il pubblico

La Corvette Stingray Cabrio è la novità americana più importante al Salone di Ginevra 2013: la supercar "yankee" - variante scoperta della coupé già vista a Detroit - ha sedotto il pubblico della rassegna elvetica. Merito del design aggressivo e di prestazioni entusiasmanti.

Il motore 6.2 V8 ad iniezione diretta di benzina da 450 CV e 610 Nm di coppia permette alla sportiva a stelle e strisce di accelerare da 0 a 100 km/h in circa quattro secondi e di consumare meno rispetto alla precedente generazione.

Tra le altre "chicche" tecniche segnaliamo il cambio manuale a sette rapporti con sistema Active Rev Matching (che anticipa la selezione della marcia sincronizzando il regime di rotazione motore), la fibra di carbonio utilizzata per il cofano e gli interni e il Drive Mode Selector, dispositivo che ottimizza dodici parametri in funzione delle condizioni ambientali e dello stile di guida.

Chi cerca il massimo può optare per il Performance Package, pacchetto di accessori che include il differenziale autobloccante, il sistema di lubrificazione a carter secco, il sistema di raffreddamento del differenziale, della trasmissione e dei freni e un pacchetto aerodinamico per migliorare la stabilità ad alte velocità.